Alla scoperta del burro: le caratteristiche e le proprietà nutrizionali

Guida Guida

Andiamo alla scoperta delle caratteristiche e delle proprietà nutrizionali del burro, uno degli ingredienti di base più utilizzati in cucina.

Il burro è senza dubbio uno degli ingredienti più utilizzati in cucina: base di molte ricette, è un alimento molto versatile e per questo capace di di dar vita a piatti molto diversi tra loro che, spaziando tra il dolce e il salato, mettono d'accordo tutte le tipologie di palato. Il primato della versatilità si accompagna altresì all'incredibile storia di questo alimento, le cui origini si perdono negli albori dell'umanità, tanto che sono moltissime le storie riguardanti l'origine del burro.

E' da millenni che il burro rappresenta uno degli alimenti base dell'alimentazione umana, nonché ingrediente centrale nelle cucine di quasi tutto il mondo: scopriamone quindi le caratteristiche, nonché le innumerevoli proprietà nutrizionali.

Le caratteristiche organolettiche del burro sono molto particolari:

il sapore ricco e pieno, infatti, è in grado di conferire ai piatti un gusto avvolgente; senza parlare dell'incredibile consistenza che questo alimento è il grado di donare alle pietanze che portiamo in tavola. I grassi contenuti nel burro, infatti, hanno un alto potere strutturante, capace di veicolare una forte palatabilità.

Che dire, invece, delle sue proprietà nutrizionali?

Partiamo dalla composizione del burro: questo alimento, di cui esistono diverse tipologie in commercio, contiene generalmente tra l'80 e l'84% di grassi, il 15-18% d’acqua, lo 0,4-0.8% di proteine, tra lo 0,5 e l'1% di lattosio e lo 0,1-0,2% di sale.

I grassi presenti nel burro sono grassi a "catena corta": poiché sono in grado di sciogliersi a una temperatura di 30° (e quindi inferiore a quella del corpo umano), sono facilmente digeribili dall'organismo. Quella sopra descritta è una caratteristica nutrizionale capace di rendere il burro "energia pronta all'uso", un alimento perfetto soprattutto per i bambini e per chi conduce una vita particolarmente attiva.

Eppure,nonostante l’alta percentuale di grassi, il burro non dovrebbe mancare neanche nelle diete più rigide. Checché se ne dica, infatti, i grassi sono fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo: l'importante è non eccedere nelle quantità e prediligere sempre la qualità. Ecco perché, in un regime alimentare equilibrato bisognerebbe far spazio a tutti gli alimenti, anche al burro.

Il burro, inoltre, è fonte di Vitamina D, micronutriente indispensabile nel processo della regolazione del metabolismo del calcio, minerale fondamentale per la salute delle ossa. Non dimentichiamoci, poi, della presenza di vitamina A, che aiuta nella crescita, protegge la pelle e rinforza il corpo difendendolo dalle minacce esterne.

Credit foto: ©HandMadePictures - Fotolia.com

Meggle, tutto il gusto della qualità

Quando si parla di burro e soprattutto di qualità non si può non nominare Meggle che, con materie prime selezionate, tanta passione e altrettanta esperienza porta sulle nostre tavole tutto il sapore della tradizione.

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI