Al supermercato: le tecniche per spendere meno

Guida Guida

Per spendere meno e meglio è utile acquisire qualche buona abitudine. Ecco un vademecum pratico da compratori navigati.

Fare la spesa comprando il meglio e spendendo meno è un'abilità alla portata di tutti. Basta fare un po' di attenzione e seguire qualche utile consiglio. Eccovi un decalogo di buone pratiche da sperimentare subito.

1. Evitate di andare a fare la spesa se avete fame. Come hanno dimostrato alcune ricerche, sotto la spinta della fame momentanea le persone tendono ad acquistare febbrilmente una serie di prodotti che immaginano di poter sgranocchiare appena usciti dal negozio.

2. Se siete single acquistate confezioni normali o pacchi famiglia (se in offerta) e una volta arrivati a casa dividete in porzioni surgelando i prodotti freschi. Le monoporzioni normalmente hanno un costo superiore al Kg

3. Date la preferenza a prodotti sfusi e venduti a peso in modo di poter avere più varietà nell'alimentazione. Tra questi scegliete quelli che possono essere preparati in diversi modi:

  • la maggior parte delle verdure può essere consumata sia cruda in insalata che cotta, può diventare il ripieno di paste, piatti di carne, torte salate, o minestra
  • carne trita e in fette sia bianca che rossa può trasformarsi in involtini, spezzatino, polpette, hamburger, etc.
  • tagli di pollo (e tacchino) come sottocoscio o pollo in pezzi hanno un prezzo al Kg di circa la metà del taglio del solo petto
  • tagli di carne più economici come muscolo, lonza, stinco hanno un costo molto inferiore a bistecche e lombate, senza per questo avere meno gusto e nutrienti e col vantaggio di prestarsi a diverse ricette.

4. Tra i prodotti in scatola e confezionati come legumi, mais, pomodori pelati, pasta, caffè, confetture, cioccolata, dolciumi etc, nel primo scaffale in basso del supermercato trovate quelli col prezzo più basso. Nella maggior parte dei casi sono di ottima qualità quanto quelli che costano molto di più.

  • Anche in questo caso se siete single, potete acquistare barattoli in microporzioni oppure quelli standard e trasformare il prodotto che vi avanza. Mais e legumi si possono frullare per diventare il condimento di paste, torte salate o arricchire un contorno.

5. Se non avete il tempo di cucinare in casa le verdure, meglio acquistarle surgelate. Sono più economiche di quelle già cotte e potete cuocere la porzione che vi serve di volta in volta. Le buste di verdure da 1 kg hanno un costo normalmente inferiore a quelle da 450 g

6. Patate e patatine surgelate hanno un processo di pre-cottura e una preparazione che non solo ne abbassa la qualità ma lascia sempre un retrogusto poco piacevole. Se possibile acquistate le patate sfuse e conservatele in una busta di carta in luogo fresco o in frigo. Ci vogliono pochi minuti per prepararle e cuocerle, anche in microonde. 7. Ricordate di portare sempre con voi le carte fedeltà del supermercato per approfittare delle offerte riservate ai possessori.

8. Il pane confezionato ha un costo al Kg decisamente maggiore del pane fresco: bauletti, pane in fette, panini per hamburger etc. Acquistate il pane fresco, possibilmente di produzione artigiana e congelate l'eccedenza.

9. Verificate sempre il prezzo indicato sugli scaffali e una volta alla cassa verificate sullo scontrino che i prezzi siano gli stessi.

10. Diversificate i negozi in cui acquistare in base alla convenienza dei prezzi. Lo stesso prodotto, della stessa marca può avere prezzi decisamente diversi da un supermercato all'altro, da un negozio all'altro.

11. I banchi di prodotti a 1 euro non sempre sono così convenienti. Alcuni prodotti venduti regolarmente in negozio, a prezzo pieno, hanno un costo inferiore a 1 euro. Valutate anche la qualità. Lo stesso dicasi per gli accessori per la casa e la cucina: non sempre acquistarli sul banco del mercato ci fa risparmiare, soprattutto se non abbiamo termini di paragone.

12. Prodotti accessori come viti, adesivi, guarnizioni, etc etc è preferibile acquistarli in negozi di ferramenta, cartolerie o negozi di bricolage dove costano meno che nei supermercati non specializzati.

13. Portatevi sacche e buste per la spesa dimensionate alla vostra lista della spesa e imponetevi di rispettarla, anche se la musica del supermercato e il posizionamento del marketing vi induce a infilare nel carrello prodotti e quantità non previste.

photo credit: thinkpanama via photopin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI