Come si fa il Panettone vegan

Guida Guida

Anche da vegani si può mangiare il panettone. Ecco la ricetta per preparare il Panettone vegan e gustarlo con tutta la famiglia.

  • DifficoltàDifficoltà: media
  • CostoCosto: medio
  • CategoriaCategoria: Dolci
  • CucinaCucina: Vegan
  • PorzioniPorzioni: 8
  • CotturaCottura: Forno
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 90+ min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 30/50 min
  • Tempo totaleTempo totale: 120/140+ min
  • Vegetarianovegana

Il Panettone vegan, non è tanto diverso da quello tradizionale, ma per prepararlo si utilizzano solo ingredienti di origine vegetale.

Per fare il panettone vegan non utilizziamo uova, nè altri ingredienti di origine animale, ma seguiamo la stessa lenta preparazione

  • Il risultato è un pane lievitato soffice e profumato, che possiamo arricchire con canditi e uvetta oppure cioccolato e mandorle, come quello tradizionale.

 

Ingredienti:
  • 400 g farina manitoba
  • 150 g di lievito madre
  • 80 g di malto di riso o di mais
  • 100 g di olio di mais o margarina
  • 100 g zucchero di canna
  • scorza di 1 arancia e 1 limone non trattati
  • 1 pizzico di Curcuma
  • 1 presa di sale
  • 60 g di uvetta
  • 4 cucchiai di latte di soya
  • 3 cucchiai di fecola di patate
  • 250 ml di acqua
  • 50 g di canditi misti (facoltativi)

Attrezzi: Terrine, stampo per panettone, impastatrice

Procedimento:

Se non avete il lievito madre, due giorni prima di iniziare a fare il panettone, preparate il lievito. Trovare le istruzioni qui: panettone fatto in casa

Primo impasto

  • In una ciotola impastate 75 g di lievito madre spezzettato con 50 g di manitoba, 10 g di malto, 50 g di acqua a temperatura ambiente. Coprite con la pellicola e tenete in un posto tiepido finchè non raddoppia il volume
  • In un'altra ciotola con la frusta per impastare, iniziate a impastare altri 75 g di lievito madre con 100 g d'acqua a temperatura ambiente, 30 g di malto, 20 g di zucchero di canna e, sempre impastando, unite la pasta lievitata e infine 50 g di manitoba. Impastate molto bene
  • In una ciotola stemperate la fecola di patate. In un pentolino portate a ebollizione 100 ml di acqua. Quando bolle versatela nella fecola e mescolate energicamente finchè otterrete una gelatina morbida. Se necessario aggiungete poca acqua bollente per ammorbidire
  • Unite la gelatina di fecola all'impasto, aggiungete altri 40 g di malto e 40 di zucchero di canna e altri 100 g di manitoba e impastate. Unite metà dell'olio (o della margarina fusa ma fredda) e impastate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico
  • Trasferite in una ciotola molto grande, copritela lasciando ampio spazio sopra per la pasta che lieviterà
  • Lasciate a lievitare fino al mattino dopo. Cioè almeno 6/8 ore a una temperatura di almeno 24°.

Secondo e terzo impasto

  • Riprendete l’impasto che sarà molto aumentato di volume e, sempre con la frusta, iniziate ad impastarlo. Dopo 5 minuti di lavorazione aggiungete nell'ordine gli ingredienti, impastando bene prima di aggiungere l’ingrediente successivo: 50 g di manitoba, 50 di zucchero, altri 50 di farina, la metà avanzata dell'olio (o margarina fusa ma raffreddata), il sale, la curcuma, il latte di soya
  • Lavorate fino ad ottenere di nuovo un impasto omogeneo, liscio ed elastico. Trasferite nella ciotola grande, coprite con un telo o una ciotola rovesciata e rimettete a lievitare per altre 8 ore
  • Nel frattempo fate rinvenire l’uvetta in poca acqua tiepida, tagliate i canditi a pezzettini (facoltativi). Scolate l'uvetta, strizzatela e passatela nella farina, insieme ai canditi. Grattugiate la scorza di arancia e limone
  • Riprendete l’impasto lievitato, procedete come il giorno precedente, cominciando a impastare la pasta da sola, con la frusta, poi unite, sempre impastando e sempre aspettando di aver completamente amalgamato un ingrediente prima di aggiungere il successivo:  l’uvetta, i canditi, la scorza d'arancia e limone, aggiungendo se necessario manitoba q.b. per amalgamare.
  • Trasferite l'impasto nello stampo per panettone e appoggiate lo stampo su un vassoio
  • Lasciate a lievitare finchè l’impasto non sarà arrivato a toccare il bordo dello stampo (e anche oltre) Può richiedere altre 8 ore di tempo

Cottura

  • Trascorso il tempo, con una lama ben affilata, incidete una croce sulla superficie del panettone vegan. Questa dev'essere un'operazione veloce per evitare che si ammosci
  • Sistemate nella croce qualche fiocchetto di margarina
  • Accendete il forno a 190° senza ventilazione. Infornate a 190° per 10 minuti poi abbassate a 170° e lasciate cuocere per altri 20/30 minuti. Coprite con un foglio d'alluminio la parte superiore per non farla bruciare. Togliete dal forno quando il panettone sarà ben dorato/acceso. Controllate la cottura interna con lo stecco di legno
  • Sfornate il panettone vegan e rovesciatelo immediatamente a testa in giù, infilate degli stecchi di legno o degli stecchi da spiedini sui lati e appoggiatelo su una pentola grande –a testa in giù-per farlo raffreddare.

photo credit:© Magdalena Kucova - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI