Piatti unici: l’originale Paella spagnola

Piatti unici: l’originale Paella spagnola La ricetta dell’originale Paella spagnola nella sua veloce più semplice e veloce da preparare. Proponi ai tuoi ospiti questo piatto tradizionale straniero di sicuro successo.

Hai bisogno di

  • 250 g di riso
  • 250 g di cozze
  • 250 g di calamari
  • 4 gamberoni
  • 150 g di pollo a fette
  • 1 barattolo di peperoni rossi spellati
  • prezzemolo fresco
  • 1 testa d'aglio
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1/2 cipolla dorata
  • 1 limone
  • 150 g di piselli precotti
  • 1 noce di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 litro di brodo
  • 1 bustina di zafferano

Step by step

  1. Sbucciare aglio e cipolle e tritarle grossolanamente.
  2. Pulire i calamari e tagliarli a rondelle.
  3. Ricavare delle striscioline dai peperoni.
  4. Tagliare a striscioline anche le fette di pollo.
  5. Far scaldare il brodo pronto.
  6. In una padella, far sciogliere una noce di burro con un filo d'olio.
  7. Soffriggere le cipolle e l'aglio nella padella.
  8. Quando il soffritto è ben dorato, unire il riso.
  9. Lasciare tostare il riso per 10 minuti a fuoco moderato.
  10. Aggiungere i peperoni e i piselli.
  11. Unire i calamari e bagnare con il bicchiere di vino bianco.
  12. Proseguire la cottura, bagnando il riso di tanto in tanto con un mestolo di brodo.
  13. A metà cottura aggiungere i tocchetti di pollo.
  14. Mettere sul fuoco un'altra padella, versare un filo d'olio e farvi cuocere i gamberoni.
  15. Tritare finemente il prezzemolo, aggiustare il riso con sale e pepe e aggiungere, infine, lo zafferano.
  16. Una volta che il riso è cotto, unire le cozze e una noce di burro.
  17. Far saltare in padella per consentire agli ingredienti di amalgamarsi.
  18. Decorare con i gamberoni e spolverare con il prezzemolo.
  • Delle diverse versioni che la ricetta della paella conosce, quella alla valenciana è sicuramente la più famosa. Unisce al riso pesce, carne e verdure e nasce proprio come piatto povero, in cui la tradizione culinaria popolare ha saputo unire ad arte ingredienti diversi, sfruttando gli avanzi. Un'altra versione della paella è quella del marisco, che prevede solo l'uso di pesce - frutti di mare e crostacei. Esiste anche una ricetta con solo carne e verdure.
  • Il nome paella deriva dalla pentola in cui viene cotta: si tratta di una padella a due manici, dal diametro di circa 45 cm, con un bordo piuttosto alto.

Autore
Giuseppe Vetrano

Regia
Giuseppe Vetrano

Producer
Giuseppe Vetrano

Operatori
Giuseppe Vetrano

Montaggio
Giuseppe Vetrano

Esperto
Francesco Mineo, cuoco

Si ringrazia
Ristorante Picassò
piazza Niscemi, 23 - Palermo
www.picassoristorante.net

Elau per la sua collaborazione

Copia il codice embed
Dopo averlo selezionato copia e incolla il codice embed nelle tue pagine.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram