Spaghetti di Tumminia con fagiolini e sarde

Guida Guida

Cucina naturale
Federica Facchini

La voglia d’estate si fa sentire e i primi fagiolini che ci accompagneranno fino alla stagione più calda in una pasta con le sarde diversa dal solito.

  • DifficoltàDifficoltà: media
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Primi Piatti
  • CucinaCucina: Italiana
  • PorzioniPorzioni: 2
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 20 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 10 min
  • Tempo totaleTempo totale: 30 min

I fagiolini sono ricchi di vitamine calcio e potassio, oltre che avere pochissime calorie; in questa ricetta vengono abbinati agli spaghetti di Tumminia, grano antico siciliano molto aromatico.

Le sarde sono spesso considerate un pesce di serie B, si tratta invece di un prodotto straordinario tipico dei nostri mari

 

Ingredienti:
  • 180 gr di spaghetti di Tumminia
  • 100 gr di fagiolini
  • 1 cipollotto
  • 2 cucchiaio di pangrattato
  • 150 gr di sarde pulite
  • una manciata di prezzemolo tritato
  • 1 bicchiere di brodo di pesce preparato con gli scarti delle sarde
  • Olio EVO
  • Sale
  • Peperoncino quanto piace

Attrezzi: casseruola, 2 padelle, coperchi, forchette, coltello, tagliere, ciotole, cucchiaio di legno.

Procedimento:

• Spuntare i fagiolini e tagliarli a tocchetti.
• Tagliare il cipollotto e farlo rosolare con dell’olio in una padella per alcuni minuti.
• Aggiungere i fagiolini, 3 cucchiai di brodo di pesce (o di acqua), salare e lasciare cuocere per 7 o 8 minuti.
• Eliminare le eventuali code dalle sarde, tagliarle in due se sono aperte a libro e aggiungerle ai fagiolini, completando la cottura per per 5 minuti.
• In una ciotola mescolare il pangrattato, il prezzemolo tritato, un filo di olio, il peperoncino e un cucchiaio di brodo. Far saltare il tutto in una padella calda tostando leggermente e mettere il composto da parte.
• Portare bollore l’acqua, salarla e far cuocere la pasta per il tempo indicato.
• Scolare la pasta e farla saltare per alcuni minuti nel sugo con le sarde e i fagiolini, aggiungendo se necessario dell’altro brodo.
• Disporre la pasta nei piatti e condirla con un filo d’olio a crudo e una spolverata di pangrattato.

>>>LEGGI ANCHE: Come fare un'insalata di fagiolini

E' possibile dare ancora più croccantezza e aroma mediterraneo al piatto aggiungendo al pangrattato dei pistacchi tritati.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI