Il sapore delle proteine nobili: filetti di Galletto Vallespluga alla pizzaiola

Guida Guida

Prepara i filetti di galletto Vallespluga alla pizzaiola per un secondo sfizioso e ricco di proteine nobili.

  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: basso
  • CategoriaCategoria: Secondi Piatti
  • CucinaCucina: Italiana
  • PorzioniPorzioni: 4
  • CotturaCottura: Padella
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 10 min
  • Tempo cotturaTempo cottura: 25/30 min
  • Tempo totaleTempo totale: 35/40 min

Il caratteristico sapore delicato, la leggerezza di una carne mai grassa che si presta a preparazioni molto varie, adatte sia ai grandi che ai piccoli di casa.

Il Galletto Vallespluga, ricco di proteine nobili e povero di colesterolo, è una base perfetta da cui partire per dar vita a piatti capaci di racchiudere in sé tutto il sapore della semplicità mediterranea.

E allora proviamo i filetti di Galletto e cuciniamoli alla pizzaiola: un gusto che conquisterà tutta la famiglia sia a pranzo che a cena!

Compriamo carne italiana e sfruttiamo la fantasia per preparare tante ricette sfiziose e allo stesso tempo leggere con il Galletto Vallespluga
 

 

Ingredienti:
  • 8 filetti di Galletto Vallespluga
  • 6 cucchiai di polpa di pomodoro
  • 200 g di pomodorini
  • 1 scalogno
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 rametto di rosmarino
  • alcune foglie di basilico
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • 1 tazzina di aceto di mele o di vino

Attrezzi: Padella

Procedimento:

  • Schiaccia bene i filetti di Galletto Vallespluga con un batticarne
  • Lava i pomodorini e tagliali in quattro, adagiandoli in una zuppiera e unendo le erbe aromatiche spezzettate
  • Ungi leggermente una padella antiaderente e scaldala bene per poi unire i filetti di Galletto, facendoli dorare da entrambi i lati
  • Bagna il tutto con l'aceto, fino a farlo evaporare a fiamma vivace
  • Abbassa la fiamma e unisci i pomodorini, la polpa di pomodoro e lo scalogno tagliato a pezzi
  • Copri la padella e fai cuocere per 15/20 minuti, aggiungendo poca acqua se il sugo di cottura dovesse asciugarsi troppo
  • Salate a fine cottura poi servite i filetti di Galletto Vallespluga bagnando con il sughetto di pomodoro

photo credit: © Thomas Siepmann - Fotolia.com

La femmina del pollo

La femmina del pollo si chiama pollastra e non gallina come erroneamente si crede

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI