Come si fabbricano le eco bottiglie

Guida Guida

Bottiglie ecologiche per l'acqua: quali sono le varie tipologie?

La crescente attenzione verso l'ambiente da parte delle grandi aziende sta portando i prodotti che troviamo in tutti i supermercati ad avere spesso dei richiami ambientali. Anche le bottiglie di plastica, uno dei fattori più inquinanti della vita quotidiana, stanno subendo una revisione affinché il loro impatto sul pianeta venga ridotto.

In Italia, purtroppo, l'abitudine di consumare acqua in bottiglie di plastica è molto diffusa ed è la norma vedere, quando andiamo a fare la spesa, più di una cassa di acqua in bottiglia nei carrelli delle persone.

Questo atteggiamento è incomprensibile, perché l'acqua che esce dai rubinetti italiani è generamente buona e assolutamente potabile, come possiamo verificare richiedendo le analisi dell'acqua all'azienda che ci eroga il servizio idrico.

Per questo è importante che anche le aziende facciano la loro parte, cercando di ridurre l'impatto del loro lavoro sull'ambiente.

Ultimamente infatti hanno fatto la loro comparsa nuove tipologie di bottiglia che sostituiscono le bottiglie di plastica e che vengono definite eco-bottiglie.

Quali nuove tipologie di bottiglia di plastica?


Le principali tipologie sono due:

  • Bottiglie in plastica 100% riciclata: attraverso la raccolta differenziata della plastica e alla sua lavorazione si ottiene una materia prima pulita e sicura che viene nuovamente "fusa" in bottiglie di plastica nuove, pronte per tornare sul mercato. Le bottiglie di plastica riciclata non hanno nessun tipo di controindicazione per quel che riguarda la conservazione ottimale dell'acqua perché la plastica è un materiale duttile e che può avere una nuova vita, ma conservando le proprietà che la contraddistinguono
  • Bottiglie biodegradabili: così come per altri prodotti, il packaging biodegradabile è approdato anche alla conservazione dell'acqua. Anche qui mettiamo da parte le preoccupazioni, la bottiglia biodegradabile si conserva in modo ottimale in casa o dove riponiamo l'acqua, ma se inserita nella compostiera si "scioglie" in pochi mesi.

Questi nuovi packaging sono un grande passo avanti verso la sostenibilità della vita quotidiana di ciascuno di noi, ma dobbiamo ricordare che per quel che riguarda l'acqua, la scelta più sana è sempre e comunque l'acqua del rubinetto.

Infatti anche la produzione di queste nuove bottiglie ha un costo energetico che si riduce al momento del loro recupero, ma che impatta sull'ambiente. Scegliamo le nuove bottiglie quando sono indispensabili, ad esempio per andare in vacanza o a fare delle scampagnate!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI