Come riciclare una vecchia sdraio e risparmiare materie prime

Guida Guida

Guida al recupero di una vecchia sdraio, per tornare in spiaggia con creatività!

Recuperare una vecchia sdraio invece di gettarla via è molto facile e, attraverso questo, possiamo risparmiare risorse e denaro, da investire nelle nostre vacanze.

Attraverso il riuso creativo riusciremo a creare una bellissima sdraio fashion, senza doverne acquistare una nuova e utilizzando solo materiali che abbiamo in casa.

Partiamo dalla vecchia sdraio, che potrebbe avere la seduta di stoffa scolorita o tagliata e danneggiata: dobbiamo eliminare la stoffa avendo cura di scucirla e non tagliarla a pezzi, perché la vecchia stoffa farà da base per la creazione del nuovo rivestimento.

Riuso creativo: una nuova sdraio per il mare con il riciclo

Per sostituire la stoffa danneggiata possiamo utilizzare una stoffa resistente che abbiamo in casa oppure un asciugamano da spiaggia ampio e colorato.

Per sopportare il peso di una persona, la stoffa dovrà essere assicurata alla sdraio con un filo resistente e una cucitura stretta, con punti vicini tra loro. Per garantire la resistenza della cucitura, seguiamo esattamente ciò che era stato fatto originariamente nella sdraio, comparando le due stoffe tra loro.

Se la stoffa che abbiamo utilizzato è in abbondanza, possiamo usare i ritagli per creare una borsa per la spiaggia, semplicissima e divertente, per presentarci al mare con un set coordinato e unico, che tutti ci invidieranno!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI