Come si curano i gerani senza inquinare

Guida Guida

I gerani possono essere curati in modo del tutto naturale, senza l'uso di pesticidi chimici

A volte si pensa che curare le piante e avere dei balconi fioriti e sani significa necessariamente utilizzare concimi chimici: questo non è sempre vero.

I gerani sono tra le piante più amate per i balconi di casa, perché sono in grado di far fiorire la facciata dei palazzi con tanti colori diversi.

Anche se non avete il pollice verde, non pensate che la soluzione ad ogni problema con le piante di geranio sia la chimica: in realtà basta seguire qualche facilissimo consiglio per avere piante rigogliose e felici.

Le regole per gerani belli e sostenibili

Ecco i nostri suggerimenti:

  • per avere piante di geranio sempre in forma è necessario tagliare i rami secchi alla loro base: la pianta ne trarrà giovamento perché sarà liberata dai rami secchi che ne "consumano" le risorse inutilmente. Inizialmente i gerani così trattati vi sembreranno più spogli, ma la pianta rifiorirà e cresceranno nuovi rami

 

  • le foglie e i fiori che si staccano dalla pianta non vanno lasciate nel vaso: meglio toglierle e gettarle nella raccolta differenziata dell'organico o nella compostiera

 

  • con l'arrivo della nuova stagione, è buona cosa dare energia alla pianta sostituendo il terriccio dell'anno prima con terriccio nuovo, scegliendo tra quelli in vendita un terriccio specifico per gerani in vaso

 

  • i gerani vanno innaffiati un giorno sì e uno no, senza esagerare, nella stagione primaverile, mentre in estate può essere necessario innaffiarli ogni giorno; inoltre i gerani amano il sole

Con solo terriccio, acqua e sole avremo dei gerani splendidi ed ecologici senza l'uso della chimica, quando non serve!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI