Come scegliere pavimenti di casa ecologici

Guida Guida

Se stai per ristrutturare casa, e devi cambiare i pavimenti, cogli l’occasione che ti si presenta per sceglierli il più ecologici possibili. 

Se sei in fase di ristrutturazione degli interni di casa tua, approfittane per far installare pavimenti ecologici che non contengano sostanze chimiche inquinanti: scegli di avere una casa più sana a partire dal pavimento.
Di certo la scelta più classica rimane il parquet ma ultimamente anche il linoleum sta tornado in auge perché offre una pavimentazione calda e resistente che isola la casa e in più è naturale al 100%.

Il vero linoleum è consiste in una miscela di polvere di legno, olio di semi di lino, resina di pino, sughero polverizzato e gesso che viene cotta a temperature elevate e fissata tramite pressione su un fondo in iuta.

Il linoleum non deve essere confuso con i pavimenti in vinile o PVC che sono invece realizzati con plastica sintetica contenebte ftalati per ammorbidire la plastica e che liberandosi nell’aria sono altamente inquinanti.
Il parquet ideale per una casa sana può essere in legno tenero o duro: di solito le essenze più utilizzate sono il pino, la betulla, il rovere e l’acero. Sarebbe ottimo se riuscissi a metterne uno possibilmente ricavato da legni di recupero o da fonti rinnovabili.

Molto in voga ultimamente è il pavimento in bambù, un legno particolarmente elastico, resistente e versatile dato che non solo viene impiegato nella realizzazione di parquet ma anche per costruire mobili, accessori d’arredo e utensili vari.

Un’altra scelta ecologica è rappresentata dai pavimenti in gomma naturale, sostituto perfetto del pvc: l’estrazione della gomma dagli alberi non comporta il loro abbattimento e inoltre, esattamente come il linoleum, la gomma naturale è ideale per chi soffre di allergie.

Vi sono poi molte altre fibre vegetali in grado di dar vita a coperture naturali per pavimenti davvero eleganti e piacevoli al tatto come ad esempio le moquette ricavate dalla iuta, dalla canapa, dalle fibre di noci di cocco e anche dalla sisal, un fibra estratta dalle foglie di una pianta grassa.
Dunque sono davvero diverse le opzioni per avere pavimenti ecologici, originali e piacevoli dal punto di vista estetico: qualunque rivestimento deciderai per i pavimenti di casa tua assicurati che non venga incollato, ma fissato con dei chiodini, in questo modo potrai riciclarlo al momento di una nuova ristrutturazione.
 

Foto © SkyLine - Fotolia.com

Moquette di lana?

Fai attenzione alla moquette in lana: può apparire naturale ma non è affatto ecologica se ha la base in lattice allo stirene, una sostanza che libera nell’aria elementi nocivi per parecchio tempo.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI