Come staccare la carta da parati in modo naturale

Guida Guida

Rispettare l’ambiente staccando la vecchia tappezzeria dalle pareti delle stanze di casa tua? Si può se scegli solo solventi ecologici.  

Se hai intenzione di rinnovare le stanze di casa tua togliendo la vecchia carta da parati per mettere una tappezzeria nuova oppure per tinteggiare le pareti non usare i soliti solventi chimici che trovi in commercio.

In genere questi prodotti chimici contengono la soda caustica, un composto pericoloso perché può ustionare la pelle. Addirittura alcuni tipi di solventi, studiati appositamente per eliminare la colla della tappezzeria, possono contenere il cloruro di metilene una sostanza cancerogena.

Cerca allora di usare solo solventi ecologici: ti ci vorrà in po’ di più per far distaccare la carta da parati ma ne guadagnerai in salute.

A volte occorrerà lasciarli agire una notte intera e applicare una seconda mano pochi muniti prima di staccare la tappezzeria.

Per un distacco completamente naturale della tua vecchia tappezzeria prova ad applicare con una spazzola da tappezzeria o una spugna o uno spruzzino una soluzione di acqua molto calda e 300 ml di aceto bianco. Attendi che la soluzione penetri bene nella carta da parati e che sia completamente assorbita, solo in questo caso la colla si ammorbidirà: infatti con questa soluzione a base d’aceto si verifica un parziale scioglimento della colla.

Non ti resta quindi che staccare la carta da parati con un raschietto di metallo e poi, per eliminare ogni traccia del solvente, carteggiare la superficie del muro con delicatezza.

Se devi tinteggiare le pareti lavale con un panno umido e lascia asciugare, se invece vuoi applicare un altro modello di tappezzeria cerca di scegliere una carta da parati ecologica ottenuta da cotone o cellulosa riciclata oppure una carta con apprettatura in argilla.
 

Foto © Tom Bayer - Fotolia.com

Cutter e tappezzeria

Prima di applicare la soluzione d’acqua e aceto sulla vecchia tappezzeria scalfiscila in più punti con un cutter.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI