Compostiera sul balcone: come costruirla in pochi step

Guida Guida

Non buttare i rifiuti organici, puoi trasformarli in compost per l’orto: scopri come costruire una compostiera sul balcone di casa tua. 

Se non ti va di buttare inutilmente i rifiuti organici che produci ogni settimana e desideri trasformarli in fertile terriccio da utilizzare sulle piante del tuo orto o del giardino, devi imparare a fare compostaggio correttamente.

Fare compostaggio domestico non è difficile: si può tranquillamente allestire sul balcone una compostiera senza sprecare denaro nell’acquisto di una nuova.

Innanzitutto si deve scegliere un bidone di plastica delle dimensioni più opportune per il balcone, poi bisogna procurarsi un pezzo di zanzariera della grandezza del bidone, un trapano e del nastro adesivo.

Sul bidone di plastica vanno praticati dei fori con il trapano per garantire la traspirazione e favorire la formazione del compost: i fori vanno fatti sia sul fondo che sui lati del bidone. Bisogna ricordarsi di realizzare sia sui lati che sul fondo due fori vicini tra di loro che saranno utili per legare la zanzariera all’interno.

La zanzariera va riposta sia sul fondo che sui lati interni del bidone: tutta la superficie interna del bidone va ricoperta dalla rete che va fissata usando dei lacci da infilare nei fori ravvicinati. Sul bordo del bidone la rete va fissata con del nastro adesivo come pure sul fondo dove andranno posizionati anche dei sassi per evitare che il compost marcisca.

Un altro strato della zanzariera va depositato sopra i sassi e quindi si deve versare della terra e posizionare alcuni lombrichi: la compostiera è dunque pronta e non dovrai fare altro che aggiungere i tuoi rifiuti organici che si decomporranno andando a formare il compost.

La presenza dei lombrichi è fondamentale perché insieme ad essi, durante il compostaggio, si formano muffe e funghi che rendono ricco il terriccio.

Man mano che il compost sarà maturo, i lombrichi diminuiranno perché non avranno di che nutrirsi: sarà questo il momento perfetto per utilizzare il compost come concime per le piante del tuo orto e del tuo giardino.

Di solito per ottenere un buon compost ci vogliono dai tre agli otto mesi: il suo aspetto deve essere granuloso, di colore scuro e caratterizzato dall’assenza di scarti.

Il compost va mescolato almeno una volta al mese: per agevolare il processo di degradazione dei rifiuti organici è consigliabile triturarli, inoltre è importante non gettare nella compostiera nessun prodotto di origine animale.

foto Rinnovabili.it

Dove posizionare la compostiera

La compostiera va posizionata in un angolo del balcone dove si verifica una buona ombreggiatura durante l’estate e una buona esposizione ai raggi solari durante l’inverno.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI