Come funzionano i nuovi cassonetti intelligenti

Guida Guida

Come si usano i nuovi cassonetti intelligenti e dove sono collocati in Italia

I nuovi cassonetti intelligenti sbarcano anche in Italia. Con un innovativo sistema di monitoraggio dei rifiuti, sarà ora possibile verificare i quantitativi di rifiuti gettati da ciascun utente, a fini statistici e di controllo della raccolta differenziata.

La novità è arrivata in provincia di Bologna e Ravenna ad opera del locale servizio di raccolta differenziata e per il momento riguarda i materiali elettrici.

Un progetto di recupero della tecnologia

Il progetto fa parte di una più ampia sperimentazione europea sulla tracciabilità dei rifiuti Raee, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche e sul riciclo dei materiali dai quali sono composti.

Come funziona questo sperimentale sistema di recupero?

Prima di tutto il sistema traccia quale cittadino ha portato al cassonetto il materiale, per misurare statisticamente il ciclo di vita dei prodotti tecnologici. Inoltre quei materiali saranno recuperati attraverso la differenziazione tra riciclabili, non riciclabili ed elementi pericolosi come sostanze chimiche.

E' interessante come questo sistema consenta allo stesso tempo un maggiore recupero, i dati statistici utili per nuovi progetti e la crescita dell'impegno dei cittadini attraverso un maggiore coinvolgimento nella raccolta differenziata.

Il numero di cassonetti intelligenti crescerà presto, saranno collocati anche in zone di alto passaggio come centri commerciali e si sperimenterà la raccolta porta a porta.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI