Come organizzare un Ecospace

Guida Guida

Organizzare un Ecospace per una vita quotidiana amica della natura e confortevole per tutti

Un ecospace è una piccola costruzione modulare in grado di raccogliere in sé tutte le caratteristiche di una casa, con il vantaggio del risparmio di energia e spazio. Molto diffusi in America e nel nord-Europa, qui da noi questi moduli sono più rari.

La loro caratteristica principale è l'alto isolamento rispetto all'esterno e la possibilità, dall'altra parte, di attingere luce dall'esterno attraverso grandi vetrate.

Ma anche l'organizzazione interna dell'ecospace consente di risparmiare energia e di sfruttare i meccanismi naturali per recuperare le risorse, una serie di accorgimenti che possiamo fare nostri in una casa tradizionale, per risparmiare ogni giorno.

Ecospace, le sue regole anche a casa nostra per risparmiare energia

Ad esempio nell'ecospace gli spazi sono limitati, perciò anche gli elettrodomestici sono piccoli. Il frigorifero e il freezer sono di dimensioni contenute: questo, oltre a limitare la dispersione di energia, porta chi abita un ecospace a scegliere un'alimentazione basata sui prodotti freschi, non su surgelati e cibi confezionati.

In un ecospace gli elettrodomestici che producono freddo non sono mai posti vicino ai fornelli e al forno, e sono elettrici perché vengono alimentati dai pannelli solari fotovoltaici.

Inoltre nell'ecospace gli spazi interni sono rimodulabili, perché a bisogni diversi corrisponde un'organizzazione diversa dell'ambiente interno. Ad esempio, in estate vorremo allontanare il letto dalla finestra, mentre in inverno potremmo desiderare un maggiore calore generato dalle vetrate.

Anche il tavolo da pranzo potrà essere allontanato o avvicinato ai fornelli a seconda della stagione, come si faceva una volta nelle cucine delle famiglie. Anche questo è recupero dell'energia in casa, lo vedremo nelle bollette.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI