Come funziona il Guerrilla gardening

Guida Guida

Il guerrilla gardening fa rivivere spazi abbandonati attraverso piante e fiori. Scopri come funziona il guerrilla gardening e rivaluta gli spazi

Il nome appare un pò aggressivo, ma il Guerrilla gardening non ha nulla a che vedere con la violenza. Fare guerrilla gardening significa realizzare piccoli atti verdi, ovvero far rivivere spazi abbandonati attraverso le piante e i fiori.

Come funziona? È molto semplice: nella nostra città c'è uno spazio abbandonato e triste, senza neanche una pianta o un fiore? Allora è il momento di trasformarsi in un guerrilla gardener e portare un pò di allegria in potenziali giardini per il momento disadorni.

Basta passare in zona e, con noncuranza, gettare qualche semino: solo noi sapremo che proprio lì presto nascerà un fiore o solo un pò di erbetta nuova. Questa è la versione "fai-da-te" del guerrilla gardening, ma esistono veri e proprio gruppi di "guerriglieri" dell'ambiente.

Guerrilla gardening, in azione per fiori e piante in città

A questi gruppi, che portano un pò di colore in aiuole spente, alcune ditte e fioristi regalano le materie prime per entrare in azione: bulbi, semi, terriccio, piante, strumenti di lavoro. I gruppi di guerrilla gardeners si organizzano soprattutto su Internet ed entrano in azione a sorpresa.

Se si vuole far parte di questi gruppi, basta contattare una delle organizzazioni italiane. Se invece si vuole fare da soli, esistono tante tecniche per agire; una di queste è molto divertente e si chiama la bomba di semi, un insieme di terriccio, semi, fertilizzante e acqua avvolti nella carta di un giornale e pronto per essere lanciata sull'obiettivo, un campo abbandonato o un'aiuola che non viene sfruttata.

Ma la cosa importante dopo l'attacco verde è di tornare ad innaffiare regolarmente i semi piantati (o bombardati!), per far crescere in salute le nostre piantine.

Ovviamente il guerrilla gardening è riservato a zone in disuso e non si possono toccare le proprietà private. Gli spazi aperti a tutti ma senza nemmeno un fiore sono così tanti, proviamo a farli rinascere! L'ambiente aspetta solo noi.

Il giusto fertilizzante

Quando si piantano bulbi, fiori o si cambia il vaso alle piante, spesso è necessario aggiungere del fertilizzante: meglio se biologico o ottenuto con la compostiera di casa.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI