Come consumare meno carne con il Meat Free Monday

Guida Guida

Esiste un modo per ridurre globalmente il consumo di carne e si chiama Meat Free Monday

Il modo per consumare meno carne anche se non vogliamo diventare vegetariani esiste ed è alla portata di tutti: si chiama Meat Free Monday, un'idea che arriva dal mondo anglosassone. Meat Free Monday, in poche parole, significa impegnarsi a rinunciare alla carne solo il lunedì, un'azione che se svolta da tutti avrebbe fortissime conseguenze sul benessere del pianeta.

In che modo una rinuncia sistematica della carne un giorno alla settimana può aiutare l'ambiente?

L'idea è che se tutti gli abitanti della terra, o almeno una gran parte, decidessero di non mangiare carne un giorno prestabilito della settimana, chiamato "Meat Free Monday", il lunedì senza carne, avremmo un sensibile risparmio di energia, quell'energia necessaria all'allevamento di bestiame per il nostro consumo.

Meat Free Mondays, un giorno da vegetariani

Non si chiede quindi di diventare vegetariani, ma di aderire solo una volta la settimana a questo principio, affinché limitare l'uso della carne diventi una buona abitudine.

Inoltre in molti casi, soprattutto nel mondo anglosassone ma sempre di più anche qui da noi, il consumo di carne sta diventando non solo un problema per l'ambiente, ma per la salute pubblica. Ecco perché aderire alla campagna di sensibilizzazione sulla carne è un gesto utile all'ambiente e a noi stessi.

La campagna Meat Free Monday è promossa dall'ex Beatles Paul McCartney, insieme alle figlie Stella e Mary, e ha visto l'adesione di moltissimi testimonial, come Gwyneth Paltrow, Sheryl Crow e Yoko Ono.

In ricordo della moglie e madre scomparsa Linda McCartney, ogni lunedì sul sito dedicato ai Meet Free Mondays viene pubblicata una sua ricetta vegetariana, dalla quale prendere spunto per abbracciare questa filosofia e, perché no, sperimentare in cucina.

Inoltre nella sezione dedicata alle ricette si possono trovare i piatti consigliati da associazioni ambientaliste e personaggi noti, come il cuoco Jamie Oliver o lo stesso Paul McCartney.

Diamoci l'opportunità di provare, per un giorno, ad essere vegetariani e scopriamo come questo costituisca un'occasione per stare meglio, non una difficile rinuncia!

Pasta e riso

Un piatto di pasta o di riso sono l'occasione più semplice per sperimentare ricette vegetariane buone e sostenibili: in questo modo noteremo meno la "mancanza" della carne e sarà più semplice abituarsi ai piatti vegetariani. Dopo si potranno sperimentare ricette più complesse, a base di alimenti sostitutivi della carne.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI