Come scegliere le verdure di stagione in autunno

Guida Guida

Quali sono le verdure di stagione in autunno e come scegliere le più buone e sane

Arriva l'autunno, un periodo piacevole dal punto di vista climatico, "nonostante" il ritorno al lavoro o a scuola. L'autunno in Italia ci offre tante verdure di stagione ottime per recuperare le energie e affrontare questo periodo in salute.

Mentre fa ancora caldo, negli ultimi giorni di settembre, gustiamoci verdure fresche come cetrioli, fagiolini e cornetti, finocchi, lattuga, mais, pomodori e ravanelli.

Sempre nell'autunno non inoltrato continuiamo a trovare le melanzane, molto usate nella cultura gastronomica italiana, così come i peperoni e i peperoncini, ricchi di vitamine.

In autunno nel nostro Paese arrivano delizie che fanno bene alla salute, con proprietà ottime per il benessere dell'intestino e addirittura in grado di prevenire i tumori: sono i broccoli, i cavolfiori, il cavolo cappuccio, i cavolini di Bruxelles, le cime di rapa, le verze. In Italia ne esistono moltissime varietà, in grado di incontrare il gusto di tutti. Il gusto amarognolo che contraddistingue alcune tipicità non deve ingannare: per chi non lo ama, c'è la dolcezza delle cime di rapa, ad esempio, quindi non fermiamoci al primo assaggio di fronte a verdure ideali per stare bene che la natura ci mette a disposizione!

Verdure autunnali, un alleato impareggiabile per la nostra salute

Anche i radicchi sono un alleato della salute, oltre ad avere caratteristiche nutrizionali uniche: pensiamo all'indivia e al radicchio rosso, nelle qualità più pregiate come il radicchio di Treviso oppure in quelle più comuni come il Chioggia.

La ricchezza dell'autunno si riconferma con la disponibilità dei carciofi e dei funghi, compresi i tartufi, un simbolo della stagione.

Altro simbolo dell'autunno, il cui uso è diffuso soprattutto al centro-nord, è la zucca. Anche i fiori di zucca sono una specialità autunnale, dal sapore delicato e sfiziosi. Nella stessa stagione troviamo anche le zucchine.

In autunno troviamo alcuni legumi freschi, come i fagioli e le lenticchie, ottimi da consumare subito o da riporre per farne scorta, secchi o surgelati.

Infine tante "erbe di campo" arricchissimo il già impagabile menu d'autunno: spinaci, catalogna, cardi, cicoria, coste, erbette amare sono disponibili via via lungo la stagione.

Patate e topinambur sono, rispettivamente, un elemento che non manca mai sulla tavola italiana e un nuovo sapore che nel tempo stiamo iniziando ad apprezzare in tutto il Paese.

Insomma, con la frutta e la verdura di stagione in autunno abbiamo l'imbarazzo della scelta e, consumandone in grande quantità, faremo tanto bene anche a noi stessi.

Chilometro zero

Mangiare verdure di stagione è un modo per fare un gesto concreto nei confronti dell'ambiente, ma non dimentichiamo l'altro fattore da non trascurare, il chilometro zero. Acquistiamo prodotti locali, evitiamo il loro trasporto da una parte all'altra del Paese (o a volte del mondo!) per essere davvero sostenibili ogni giorno!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI