Verdura di stagione: cosa comprare e mangiare a marzo

Guida Guida

Per quali verdure è meglio optare a marzo? Scopriamo qual è la verdura di stagione e da consumare nel periodo primaverile. 

Mangiare verdura è fondamentale per una corretta alimentazione e uno stile di vita sano. Consumare verdura e frutta di stagione è il modo migliore per trarre maggior beneficio dagli alimenti: se si consumano prodotti senza rispettarne la stagionalità, si acquisiscono minori proprietà nutrizionali e, inoltre, si rischia di assumere cibi meno freschi e di minor qualità.

Se si pensa poi che comprare verdura fuori stagione è anche molto costoso, risulta che conviene assolutamente rispettare la stagionalità dei prodotti alimentari, sia che si tratti di frutta che di ortaggi.

Durante la stagione primaverile, sono davvero molte le verdure che si possono consumare e c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra patate novelle, cetrioli, barbabietole, broccoli, rape, cavoli verza, cavolfiori, porri, carciofi, cicoria, carote, sedano, fagioli, radicchio, finocchi, bietole, cavolini di bruxelles, spinaci, asparagi, topinambur, indivia belga e riccia, lattuga, radicchio rosso, catalogna, cipolle e taccole.

A marzo si possono comprare e consumare gli agretti, anche chiamati barba di frate o barba di cappuccino o barba del Negus o roscani, che sono piantine simili agli steli di erba cipollina.

Gli agretti sono le piantine giovani della Salsola soda, una pianta di origine mediterranea appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae. Gli agretti sono molto ricchi di potassio, calcio, fosforo, vitamine C e B3 e fibre: sono ottimi per regolarizzare l'intestino e possono essere consumati al vapore oppure lessati e poi conditi con aglio, olio, sale e limone.

Foto © Comugnero Silvana - Fotolia.com

Durante questo mese si può consumare anche il topinambur, noto anche come rapa tedesca o carciofo di Gerusalemme: si tratta di un tubero ricco di benefici, ad alto contenuto proteico, dietetico e adatto ai diabetici.

Marzo è il mese perfetto anche per consumare gli spinaci, verdure note per le loro qualità nutrizionali e contenenti alti livelli di ferro, calcio e vitamine A e C. Questa verdura a foglia verde è antiossidante e contiene acido folico, particolarmente indicato per le donne in gravidanza.

In questo periodo è consigliabile anche consumare le cipolline, un’ottima fonte di vitamina B e C, acido folico e fibre. Le cipolline, sia consumate crude che leggermente scottate al vapore oppure in agrodolce o sotto aceto, sono ottimi antiossidanti e contengono i flavonoidi che aiutano a proteggere l’organismo da malattie cardiache.

A marzo si possono iniziare a mangiare in tanti modi diversi anche gli asparagi dalle formidabili proprietà depurative e i carciofi, una fonte preziosa di potassio e cinarina, una sostanza che favorisce la diuresi: si tratta di ortaggi particolarmente indicati nella dieta di chi soffre di colesterolo alto e dei diabetici.

 

>>>LEGGI ANCHE: Frutta di stagione: cosa comprare e mangiare a marzo

Foto ilVegano.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI