Come (ri)conoscere il formaggio sostenibile: tutte le forme del latte

Guida Guida

Anche il formaggio può essere sostenibile, oltre che di qualità: Cheese 2011, le forme del latte

Come tutti gli alimenti, anche il formaggio può essere sostenibile se risponde a determinati criteri di produzione. La cultura del formaggio porta con sé una fortissima connessione con il rispetto dell'ambiente, probabilmente perché la sua lavorazione è lenta e artigianale, a partire da un prodotto naturale come il latte.

Il forte legame con la territorialità è un altro degli elementi che rendono i formaggi sostenibili per definizione, soprattutto qui da noi in Italia.

Ovviamente si sta parlando di formaggi artigianali, prodotti con i metodi tradizionali, che hanno visto nel tempo solo un adeguamento alle norme igieniche, ma non nella sostanza della produzione.

Un formaggio è sostenibile se non viene prodotto con metodi industriali, ma resta una piccola produzione locale, dove la filiera è a chilometro zero.

Formaggio non solo come cibo gustoso o delicato, dagli aromi inconfondibili, ma anche come simbolo di un'identità culinaria da recuperare e tutelare, e con essa l'ambiente dove la produzione di formaggio avviene.

Per conoscere tutte le "forme del latte", c'è un evento che non si può perdere: si tratta di Cheese 2011, organizzato da Slow Food a Bra, in provincia di Cuneo dal 16 al 19 settembre.

Cheese 2011, le forme del latte si fanno conoscere

In programma, un'area espositiva che racconterà le varie forme del formaggio, attraverso degustazioni, un vero e proprio Mercato dei formaggi, il chiosco della pizza che esalterà alcuni formaggi, oltre alle aree dedicate all'abbinamento con vino e birra.

Sono previsti inoltre laboratori per imparare a conoscere approfonditamente i formaggi, se già li apprezzate. I laboratori prevedono incontri per tutti, anche per i bambini e le scolaresche.

Non dimentichiamo le conferenze e i dibattiti sul mondo del formaggio, da un'analisi sui "falsi" formaggi alla riflessione dedicata al ritorno dei giovani alla produzione di formaggio, anche in alpeggio.

E' molto interessante e positivo assistere alla rinascita di un mercato, grazie al recupero di cultura e tradizioni molto antiche e uniche come quelle italiane.

L'educazione al gusto che questo evento promette sarà la chiave dell'avvicinamento dei non addetti ai lavori al formaggio italiano, con la sua storia e le sue caratteristiche uniche.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI