Earth Overshoot Day: lo sviluppo e lo sfruttamento sostenibile delle risorse

Guida Guida

Ogni anno, in un certo giorno, l’umanità arriva a consumare tutta la capacità rigenerativa della Terra: questa data corrisponde all'Earth Overshoot Day.

L’Earth Overshoot Day è il giorno del superamento delle risorse del pianeta: l’istituzione di tale giornata ha lo scopo di evidenziare il momento in cui, ogni anno, l'umanità arriva a esaurire le risorse che il pianeta produce in un anno in modo sostenibile.

Nel 2014, il giorno in cui la nostra Impronta Ecologica ha superato il limite annuale del nostro pianeta è stato il 19 Agosto, ma andando indietro nel tempo, risulta evidente come ogni anno la data dell’Earth Overshoot Day risulta in anticipo rispetto l’anno precedente: ad esempio nel 1987 il superamento avvenne il 19 dicembre, nel 2000 il 1° novembre, nel 2012 il 12 ottobre e nel 2011 il 27 settembre.

L’Earth Overshoot Day è una stima e non un dato esatto che consente di capire immediatamente se abbiamo consumato quello che la Terra riesce a produrre in modo sostenibile

Questa giornata serve a ricordarci che viviamo su un pianeta dalle risorse limitate e che è necessario iniziare subito, sia individualmente che a livello comunitario e politico, ad agire in modo concreto per ridurre il consumo di materia ed energia nel nostro sistema sociale e produttivo.

L’Earth Overshoot Day viene calcolato con un'unità di misura chiamata Global Footprint (Impronta Ecologica) e che è pari alla superficie di terra necessaria a generare le risorse che ogni persona consuma. Quando la richiesta di risorse supera questo limite significa che il pianeta non riesce più a sopperire alle richieste energetiche dell’umanità.

Il concetto di Impronta Ecologica oggi è largamente impiegato in campo scientifico, politico ed economico per controllare l’uso delle risorse ecologiche e favorire uno sviluppo sostenibile

Chi si occupa ogni anno di elaborare un bilancio fra il consumo dell’umanità e la generazione di risorse naturali da parte del pianeta è il Global Footprint Network di Londra, secondo cui ci sarebbe bisogno di 1,5 Terre per produrre le risorse ecologiche rinnovabili necessarie per sostenere l'Impronta attuale dell'umanità.

Il superamento delle risorse del pianeta si sta tramutando purtroppo in fenomeni devastanti come la deforestazione, la perdita di biodiversità, l’erosione del suolo, la scarsità di acqua dolce e l’accumulo di CO₂ nell’atmosfera.

Foto credit: ecobnb.it

L’Impronta Ecologica, l'idea

L’idea di Impronta Ecologica è stata concepita nel 1990 da Mathis Wackernagel e William Rees dell’Università della British Columbia.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI