TrenoBus: quest’estate le Dolomiti si esplorano in modo sostenibile

Notizia Notizia

Grandi novità per cicloturisti e trekker amanti delle Dolomiti: quest’estate si potrà usufruire di TrenoBus, il servizio che consente di trasportare le bici in treno e autobus. 

TrenoBus: quest’estate le Dolomiti si esplorano in modo sostenibile

Dal prossimo 11 giugno e per tutta la stagione estiva fino al 10 settembre 2017, partirà TrenoBus, il servizio intermodale che offre ciclisti e amanti del trekking l’opportunità di percorrere le piste del bellunese visitando numerosi punti di interesse che hanno valso alle Dolomiti il titolo di patrimonio dell'UNESCO.

A disposizione dei turisti ci sarà un servizio bus attrezzato per il trasporto delle bici nell'intero anello dolomitico, sia con una corsa in senso orario che in senso antiorario, e varie coincidenze con treni a loro volta attrezzati con posti per le biciclette.

TrenoBus rappresenta un modo sostenibile per visitare il territorio dal centro storico di Pieve di Cadore alle Tre Cime di Lavaredo, passando per i murales di Cibiana di Cadore e le Cascate di Fanes.

L’iniziativa permette di pianificare vacanze di più giorni e chi non ha una bici da portare con sé può usufruire di un servizio di noleggio che mette a disposizione anche biciclette a pedalata assistita, seggiolini, caschi, carrelli e lucchetti.

Si potranno percorrere in bici le piste dell’intero anello dolomitico tra Calalzo, Pieve di Cadore, Cibiana di Cadore, Cortina, Dobbiaco, Misurina, le Tre Cime di Lavaredo e Auronzo, incluse la Lunga Via delle Dolomiti, la ciclopedonale di Auronzo, la ciclostrada Pieve di Cadore-Longarone e le ciclabili della Pusteria e delle Drava, oppure scegliere diversi percorsi per mountain bike.

Chi intende invece spostarsi a piedi può comodamente raggiungere i punti di partenza di indimenticabili passeggiate di qualsiasi difficoltà.

Per maggiori informazioni sui percorsi, gli orari e i costi dei biglietti si può consultare il sito TrenoBus o la brochure scaricabile a questa pagina

Inoltre, a  partire dal 2 giugno, si potrà visualizzare la mappa interattiva di Google Mapsquesto indirizzo anche collegandosi grazie al servizio Wi-Fi disponibile sui bus.

Mentre dal 6 giugno si potrà usufruire dell’app DolomitiBus scaricandola dagli store per Android e sul sito www.dolomitibus.it


foto CortinaDolomiti.eu
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI