Come riciclare i rifiuti umidi

Guida Guida

Lo sai che non tutto ciò che per abitudine buttiamo nel cestino dell’umido è da considerarsi un rifiuto? Cuciniamo e rassettiamo in fretta, così, spesso finiscono nel secchio dell’immondizia materiali che potrebbero tornarci davvero utili. Alcuni scarti di cucina infatti, possono essere riutilizzati in modo alternativo e diventare così una risorsa per le tue attività domestiche.

Ecco qualche consiglio per scoprire quali materiali organici riciclare e, soprattutto, come.

Ti piace la frittata? I gusci d’uovo sono un eccellente concime perchè contengono infatti numerose sostanze nutritive e sali minerali utili alle piante. Basterà sminuzzarli e interrarli nei vasi di casa o nell’orto per testarne gli effetti.

 

Hai mai pensato poi di fare alle tue pentole un vero e proprio trattamento di bellezza? Uno scrub a base di fondi di caffè è ottimo per sgrassare stoviglie e padelle. Sarà sufficiente aggiungere qualche goccia d’acqua e passare i fondi sulla superficie da lavare, assorbiranno l’unto permettendoti di risparmiare tempo, acqua e detersivo.

 

Anche le bucce d’arancia, avanzate dalla spremuta, possono essere recuperate e diventare originali coppette per il dessert estivo. Lavale all’esterno e ripuliscile all’interno dai resti della polpa. Quindi congelale tenendole separate una dall’altra. Avrai pronte all’occorrenza, fresche coppette per servire macedonia e gelato.

 

Se ami la frutta, conserva i semini d’uva e i noccioli delle ciliegie. Possono diventare l’imbottitura di cuscini “contro i dolori reumatici” da applicare sulla parte dolorante, dopo qualche minuto nel forno.

Se hai un terrazzo o un giardino, costruisci una compostiera per produrre terriccio di qualità per le tue piante. Come? Scoprilo con i nostri video.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI