Il futuro dell'ambiente dipende da noi per 8 italiani su 10

Guida Guida

Secondo il sondaggio della società di ricerca Swg 8 italiani su 10 sono pronti ad affrontare le sfide della sostenibilità.

Per 8 italiani su 10 quella ambientale è una questione importante, almeno stando ai risultati raccolti da sondaggio condotto dalla società di ricerca Swg.

I dati mostrano un interesse sempre più crescente degli Italiani sulle tematiche di sostenibilità, vivere green e consumo responsabile.

Ad esempio è emerso che 7 persone su 10 ritengono la raccolta differenziata fondamentale per proteggere l'ambiente: il 55% degli intervistati sostiene di separare carta, vetro e plastica anche se i dati Ispra 2012 stimano che la media sia solo del 39%.

Il 50% degli intervistati presta inoltre molta attenzione a ciò che riversa negli scarichi e un buon 40% sostiene di limitare lo spreco di acqua.

Per quanto riguarda la mobilità purtroppo gli italiani risultano ancora troppo legati all'automobile.

Solo il 21% degli italiani ritiene che si debba ridurre l'uso di auto e motocicli e più del 50% sostiene di farlo di già ma i dati sembrano confermare il contrario: il 62% ammette di spostarsi sempre in automobile ma se si fa riferimento a chi la guida spesso la percentuale sale al 95%.

Per garantire una migliore tutela ambientale gli italiani suggeriscono le seguenti proposte:

  • educare i cittadini a uno stile di vita attento agli sprechi (52%)
  • controllare maggiormente gli scarichi industriali (39%)
  • ricorrere alle energie rinnovabili (34%)
  • incentivare l'uso di materiali ecosostenibili (32%)

Ciò che emerge da questo sondaggio è che i cittadini sembrano essersi accorti che le scelte di ogni individuo, se sommate, possono avere un impatto globale: più dell'80% degli intervistati ritiene di essere importante per la protezione della natura e dell'ambiente.

La mentalità degli italiani in merito alle tematiche ecosostenibili mostra quindi di essere cambiata ma a tale evoluzione non sembra corrispondere purtroppo un analogo impegno da parte delle istituzioni.

Foto © Iakov Kalinin - Fotolia.com

Dati Ispra

Secondo i dati Ispra 2013 la raccolta differenziata è del 37,7% nel 2011 e del 39,9% nel 2012, con percentuali che superano il 52% al Nord d’Italia, al 32,9% al Centro e al 26,7% al Sud.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI