Tappeti per i senzatetto con i sacchetti da riciclare

Guida Guida

Dal Nebraska arriva un progetto ecologico volto a trasformare i sacchetti di plastica da riciclare in stuoie isolanti e impermeabili per i senzatetto. 

In una chiesa di Ohama in Nebraska ha preso piede un progetto solidale che cerca di fare qualcosa di concreto per gli homeless e per tutte le persone che si trovano in difficoltà.

In questa comunità le signore passano il tempo a trasformare i rifiuti, in particolare sacchetti di plastica, in tappetini resistenti, impermeabili ed isolanti da donare ai senzatetto.

Il laboratorio di sostenibilità sociale ed ambientale, realizzato dalle signore del Nebraska che frequentano la chiesa metodista Faith Westwood, fa si che decenni di esperienza nel lavoro a maglia sia messo a servizio dell’intera comunità.

Per realizzare materassini e stuoie partendo dalla plastica dei sacchetti da riciclare bastano un ferro da uncinetto, un paio di forbici e, ovviamente, le buste di plastica.

Si riducono i sacchetti in anelli, collegandoli tra loro con un semplice nodo in modo da formare un gomitolo. Quindi con il ferro da uncinetto si annoda il filo di plastica con un punto base della tecnica del ricamo così da ottenere una trama compatta, spessa qualche centimetro e abbastanza regolare.

Una delle ricamatrici della chiesa di Ohama, Marilynn Jones, nell’arco di un paio di anni ha già donato 248 stuoie e, con la sua esperienza e bravura, riesce a produrre anche due materassini a settimana.

Quella di realizzare zerbini e tappetini di svariate forme e dimensioni con sacchetti di plastica è una consuetudine ormai consolidata che ha visto lo svilupparsi di molte tecniche oltre a quella all’uncinetto messa a punto dalle signore della chiesa metodista Faith Westwood.

Le buste di plastica sono ormai bandite da tempo nei Paesi più sviluppati ma continuano a rappresentare un grosso problema per l’ambiente: per ridurre il loro impatto ambientale non resta che riciclarle in maniera creativa ed escogitare altri modi per riutilizzarle.

Foto news.fidelityhouse.eu

Quanto dura?

Un sacchetto di plastica dura 400 anni, il suo tempo di degradazione è dunque lunghissimo.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI