Come gestire gli orari degli adolescenti

Guida Guida

Come regolarci per gestire gli orari degli adolescenti? I consigli degli esperti per affrontare una questione spinosa.

Quando i figli crescono una delle questioni che più fa discutere sono gli orari, soprattutto gli orari di rientro serale. Gestire gli orari degli adolescenti certamente sarà più facile se cominciamo a dare loro dei punti di riferimento fin da bambini.

Un bambino abituato ad avere degli orari, per i pasti, per il gioco e per la nanna, avrà più facilità a seguire un'impostazione regolare quando cresce.

Mano mano che i bambini crescono e cambiano anche le loro esigenze, possiamo allargare il limite orario, ma sempre per tappe e nel rispetto di alcune regole.

  • Festa con gli amichetti o uscite del sabato pomeriggio? possiamo concedere di poter rientrare più tardi
  • In generale fino a 13 o 14 anni dovremmo mantenerci abbastanza stretti con i permessi sia per ragioni di sicurezza, sia per ragioni educative

Dopo i 14 anni, quando i figli iniziano a frequentare la scuola superiore, se abbiamo impostato un buon dialogo con loro sarà più facile trovare un punto di accordo, insieme a loro, che consenta loro di partecipare alla vita sociale, senza perdere i punti di riferimento.

  • Rientrare a mezzanotte è già un grande traguardo per degli adolescenti, verso il quale è importante che li accompagniamo senza perdere il dialogo e la fiducia reciproca

E' importante che quando i nostri figli escono ci dicano dove vanno, con chi e che per qualsiasi contrattempo ci avvisino. Non c'è bisogno di instaurare un clima da tribunale o trasformarsi in gendarmi, ma è altrettanto importante che i ragazzi comprendano la nostra preoccupazione e l'importanza di rispettare la nostra fiducia.

  • Normalmente essere genitori troppo rigidi comporta  un effetto contrario e i ragazzi tendono a ribellarsi e a dire bugie. Ma lasciare le redini troppo sciolte, concedendo totale libertà può essere altrettanto rischioso, perchè i figli hanno bisogno sempre di avere un punto di riferimento e dei binari da seguire

Nel periodo estivo le occasioni di uscita si moltiplicano e nel clima delle vacanze possiamo essere più elastici, ma stabiliamo gli orari insieme a loro prima delle vacanze e concediamo delle deroghe solo in casi eccezionali.

Dialogo, fiducia, gradualità, regole, buon esempio, sono cinque capisaldi nel rapporto educativo tra genitori e figli

Leggi anche Come gestire i primi amori degli adolescenti

photo credit: Martin Gommel via photopin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI