Come affrontare l'insonnia dei bambini

Guida Guida

L'insonnia dei bambini, è un disturbo del sonno che sembra in aumento nelle società occidentali. Scopri come combatterla per aiutarli a dormire bene!

L'insonnia dei bambini, è un disturbo del sonno che sembra in aumento nelle società occidentali. Può essere un sintomo di un disturbo più complesso, ma spesso dipende anche da qualche errore commesso in buona fede da noi genitori.

Come abbiamo avuto modo di vedere, l'insonnia e i disturbi del sonno, colpiscono i bambini già quando sono molto piccoli, la cosiddetta insonnia dei lattanti.

Un bambino che non dorme, o dorme meno di quanto dovrebbe o non dorme bene, è un bambino che porterà poi un disagio durante la giornata, sia nell'umore che nel rendimento scolastico e sportivo. I disturbi del sonno incidono anche sulla crescita perchè possono avere riflessi sul metabolismo, sul ritmo cardiaco, etc.

Di fronte all'insonnia dei bambini occorre tenere presenti due elementi importanti:

  • Le cause organiche
  • Le cause esterne e/o psicologiche

Questo significa che occorre fare attenzione a capire i motivi dell'insonnia, andando per esclusione di tutti quegli elementi che possono esserne le cause e concentrarsi poi sulla ragione più probabile.

Se il disturbo è di tipo organico, occorre ovviamente rivolgersi al pediatra che valuterà gli interventi migliori. Va detto che noi siamo assolutamente contrari al ricorso a medicine e sostanze, come sembra invece che stia diventando abitudine anche in Italia.

No agli psicofarmaci ai bambini

  • La vecchia e amata camomilla, la melissa e la valeriana sono metodi naturali efficaci senza alcun bisogno di ricorrere agli psicofarmaci.

Un bambino può essere insonne per motivi psicologici:

  • Paura del buio, ansia di separazione dai genitori, eccitazione per qualche evento, somatizzazione di eventi felici o infelici, somatizzazione di traumi, somatizzazione di tensioni familiari, etc.

In tutti questi casi, è importante comprendere le ragioni che stanno dietro all'insonnia e affrontarle serenamente, facendoci anche aiutare da uno psicoterapeuta infantile.

Un bambino può essere insonne per cause che dipendono da nostri errori:

Per aiutare i bambini a dormire e dormire bene

  • Manteniamo degli orari regolari per mandarli a dormire e per svegliarli.
  • Evitiamo di farli stare alzati oltre le 21 e prepariamoli al sonno diminuendo progressivamente rumori e stimoli visivi e sonori in casa
  • Evitiamo di farli mangiare poco prima di dormire.
  • Manteniamo delle abitudini di rinforzo all'ora del sonno: lavarsi i denti, riordinare i giochi, preparare lo zaino, etc.
  • Teniamo giochi e videogiochi fuori della stanza dei bambini.
  • Evitiamo di dare cibi e sostanze eccitanti nelle ore precedenti: coca cola, cioccolata, cibi molto saporiti, caffè, merendine al liquore, sono tutti elementi eccitanti.
  • Evitiamo di discutere con i bambini o tra noi genitori, poco prima di mandarli a dormire.
  • Manteniamo la stanza dei bambini ordinata, arieggiata e non troppo calda.

L'insonnia e i disturbi del sonno nei bambini vanno sempre considerati con attenzione e 'curati' prima che diventino un disturbo cronico, considerato che spesso sono sintomi manifesti di un disagio più profondo.

Foto © oocoskun - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI