Durante la gravidanza si possono accarezzare i gatti?

Domande Domande & Risposte

E' pericoloso convivere con i gatti in gravidanza o si tratta di una diceria? A solo una cosa bisogna fare attenzione.

Durante la gravidanza si possono accarezzare i gatti?

Le donne in gravidanza possono tranquillamente accarezzare e vivere con i gatti: ovviamente devono osservare le principali norme igieniche, evitando di entrare in contatto con gli escrementi di gatto.

E’ una falsa credenza quella secondo cui una donna incinta deve stare lontano dai gatti per evitare di contrarre la toxoplasmosi: una persona può contrarre questa malattia infettiva anche solo mangiando salumi crudi, carni crude o poco cotte che sono veicolo di toxoplasmosi. I gatti domestici se opportunamente curati e tenuti sotto controllo non hanno questa malattia infettiva a meno che non si nutrano di carni crude infette, carcasse di roditori o uccelli che hanno ingerito il toxoplasma gondii, il parassita intracellulare responsabile della toxoplasmosi.

Mangiando carni infette il gatto diventa un veicolo di questa malattia: nel suo intestino si duplicano le uova del toxoplasma che vengono espulse attraverso le feci. Le uova rimangono vive per qualche giorno e quindi per essere contagiati occorre entrare in contatto con gli escrementi del gatto infetto.

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI