Come contrastare la nausea in gravidanza

Guida Guida

Ne soffre la maggior parte delle future mamme: ecco allora qualche rimedio per attenuare le classiche nausee dei primi mesi di gestazione.

È uno dei primi sintomi che possono comparire quando si aspetta un bambino ed è forse quello più fastidioso.

La nausea in gravidanza, infatti, riguarda quasi 3 future mamme su 4 e può iniziare a farsi sentire già nelle primissime settimane di gestazione.

L'intensità è soggettiva e varia sensibilmente da donna a donna: ci sono donne che  avvertono solo una leggera sensazione di nausea, scatenata per lo più da odori particolarmente intensi, e altre invece per le quali il fastidio è così forte da tradursi in vomito.

Anche i momenti della giornata in cui la nausea si presenta possono essere molto diversi: solitamente compare di prima mattina a stomaco vuoto ma può capitare che persista a fasi alterne per tutto il giorno e, in alcuni casi, anche di notte.

Le cause?

La scienza non ha ancora dato una risposta certa, anche se verosimilmente la nausea è dovuta agli ormoni della gravidanza e in modo particolare all'aumento del progesterone.

Ma cosa si può fare allora per attenuarla?

Ecco qualche pratico consiglio per far fronte alla nausea dei primi mesi!

  1. Uno snack leggero da tenere a portata di mano. Visto che la nausea si presenta soprattutto quando si è a stomaco vuoto, può essere utile tenere in borsetta o sul comodino uno snack leggero da sgranocchiare quando il fastidio comincia a farsi sentire. Che siano dei biscotti secchi, un pacchetto di crackers o dei grissini, potranno essere un ottimo rimedio per stoppare il senso di nausea.
  2. Tanti piccoli pasti. Per lo stesso motivo, almeno durante i primi mesi, è bene scandire la giornata con tanti piccoli pasti leggeri. Meglio prediligere carboidrati come pane, pasta e riso ed evitare cibi grassi e poco digeribili.
  3. Lo zenzero. Questa pianta, e in modo particolare il suo rizoma, può essere un valido alleato per contrastare la nausea, purché consumato in piccole quantità. L'ideale è preparare una tisana a base di zenzero oppure grattugiarlo fresco sugli alimenti.
  4. Acqua e limone. Per alcune donne funziona anche sorseggiare una tazza di acqua, meglio se calda, con limone e un cucchiaino di zucchero. Il limone ha infatti ottime proprietà digestive.
  5. Una cola. Anche se in gravidanza viene raccomandato di limitare il più possibile le bevande gasate e troppo zuccherose, un bicchiere di cola a temperatura ambiente può favorire la digestione e attenuare sensibilmente la nausea. L'importante è consumarne massimo uno o due bicchieri al giorno.
  6. Quando può essere pericolosa? I casi in cui la nausea si trasforma in un problema più serio non sono frequenti ma è bene comunque prestare attenzione. L'iperemesi gravidica infatti si verifica nel momento in cui la nausea è così forte che la futura mamma non riesce a mangiare e a ingerire liquidi, rischiando così la disidratazione. Se il fenomeno dovesse verificarsi, dunque, è assolutamente necessario contattare il proprio ginecologo.

Foto © highwaystarz - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI