Gravidanza singola VS gravidanza gemellare: le differenze

Guida Guida

Le gravidanze gemellari sono in aumento: ecco che differenze ci sono con una gravidanza singola.

Complici le cure ormonali e il ricorso alla fecondazione artificiale da parte di molte coppie, le gravidanze gemellari sono in forte aumento.

Ma cosa comporta aspettare due gemelli?

E che differenze ci sono tra una gravidanza gemellare e una singola?

La prima cosa da tenere a mente è che, seppur più delicata e per certi versi più faticosa, una gravidanza gemellare è anche fonte di grande soddisfazione poiché permette di avere due figli a fronte di un unico parto e perché veder crescere dei gemelli è un'esperienza assolutamente unica.

Detto questo, ecco le differenze che esistono tra una gravidanza gemellare e una gravidanza singola, dal concepimento al parto.

  • Concepimento. Una gravidanza singola avviene dopo che un ovulo è stato fecondato da un singolo spermatozoo. Nel caso delle gravidanze gemellari, invece, possono verificarsi due situazioni diverse. Un ovulo fecondato da un solo spermatozoo può poi dividersi in due: è il caso dei gemelli omozigoti. Altrimenti possono essere fecondati due ovuli da due spermatozoi diversi: in questo caso si parla di gemelli dizigoti.
  • La pancia. Nelle gravidanze gemellari il pancione aumenta più velocemente a causa del più rapido accrescimento dell'utero. In genere è proprio dalle dimensioni della pancia che si può intuire che si tratta di gemelli.
  • Sintomi iniziali. I sintomi iniziali della gravidanza sono praticamente identici, sia che si tratti di gravidanza singola che gemellare. Nel caso di gemelli però, le nausee possono durare più a lungo a causa degli ormoni.
  • Le visite. Le gravidanze gemellari rispetto a quelle singole richiedono un maggior numero di controlli ecografici perché sono considerate più delicate.
  • Alimentazione. Allo stesso modo, la mamma in attesa di gemelli dovrà badare maggiormente all'alimentazione. Se infatti è bene tenere sotto controllo il peso durante qualsiasi gravidanza, nel caso di gemelli l'aumento ponderale è maggiore ma non può comunque superare una certa soglia, indicata in genere dal ginecologo. Non solo, le gravidanze gemellari sono più esposte al rischio di diabete gestazionale.
  • Il parto. In genere le gravidanze gemellari si concludono anche 3/4 settimane prima del termine. Il parto prematuro è un'eventualità infatti piuttosto elevata. Nella maggior parte dei casi, inoltre, il parto avviene con taglio cesareo.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI