Piedi gonfi in gravidanza: i rimedi

Guida Guida

E' uno dei disturbi più frequenti durante i 9 mesi d'attesa: ecco allora come gestire i piedi gonfi.

Insieme al mal di schiena, i piedi gonfi sono senza dubbio uno dei disturbi più frequenti durante la dolce attesa.

Nulla di grave, naturalmente, anche se può comportare qualche piccolo fastidio alla futura mamma e rendere più faticosa la routine quotidiana.

A causare il problema non solo i cambiamenti ormonali tipici della gravidanza, ma anche una causa meccanica.

Durante i mesi d'attesa, infatti, l'aumento del volume dell'utero provoca la compressione dei vasi sanguigni, ostacolando così la circolazione, soprattutto negli arti inferiori: proprio per questo la mamma può ritrovarsi con piedi decisamente gonfi.

D'estate, poi, a peggiorare la situazione interviene anche il caldo.

La buona notizia, però, è che esistono dei rimedi semplici ed efficaci per contrastare il gonfiore dei piedi durante la gravidanza: con qualche piccola accortezza, infatti, sarà possibile alleviare il fastidio.

Ecco quindi i principali rimedi per i piedi gonfi in gravidanza.

  • Non stare troppo sedute o troppo tempo ferme in piedi. Per contrastare il gonfiore o comunque per limitarlo, infatti, è bene evitare la sedentarietà e fare almeno una passeggiata al giorno per riattivare la circolazione.
  • Limitare l'aumento di peso. Prendere troppi chili in gravidanza, ormai si sa, è assolutamente sconsigliato perché può provocare diversi disturbi, come il diabete gestazionale. Non solo, l'aumento di peso puà aggravare anche il gonfiore degli arti inferiori e dunque dei piedi.
  • Via libera al relax. Almeno per un paio d'ore al giorno, la futura mamma dovrebbe concedersi un po' di relax stanno sdraiata con le gambe leggermente sollevate: un vero e proprio toccasana per il gonfiore!
  • Indossare scarpe comode. Altrettanto importante quando si è incinta, è indossare calzature comode, con pianta larga e con un po' di tacco. Meglio evitare le ballerine, che costringono a una postura scorretta in favore di una scarpa un po' più alta. D'inverno via libera anche alle calze riposanti.
  • Massaggi. Infine, può essere molto utile concedersi qualche seduta di massaggio linfodrenante, naturalmente però solo affidandosi a mani esperte. A casa, invece, si potranno fare dei pediluvi a base di acqua e sale grosso che ha un effetto sgonfiante. Infine, massaggiare un gel rinfrescante, facendo attenzione a stenderlo dai piedi verso le caviglie.

Photo credit: pixabay.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI