Come affrontare il rientro in città con i bambini

Guida Guida

Terminate le vacanze arriva il giorno di rientrare in città. Per i bambini non è facile e neanche per noi adulti. Qualche consiglio per affrontare il rientro in città nel modo piu’ leggero possibile

Le vacanze finiscono e arriva il giorno di rientrare in città. Per i bambini il rientro in città non è facile e neanche per noi adulti: ecco qualche consiglio per affrontarlo nel modo piu’ leggero possibile.

Finite le vacanze torniamo in città : da dove cominciare? Dal mantenere le buone abitudini

Il rientro in città alla fine delle vacanze, secondo le statistiche è un’occasione di disagio e di stress per bambini e adulti.

Lo stress è anche fisico, perché si passa dall’esposizione all’aria aperta, dalla libertà degli orari, dalle attività ludiche, al binario delle sveglie mattutine, all’impegno quotidiano della scuola, al doversi riabituare al vivere molto piu’ tempo al chiuso, in casa o a scuola.

Come affrontare il rientro nel modo piu’ leggero ma soprattutto più sano? Cominciando col mantenere le buone abitudini delle vacanze.

  • Ogni giorno almeno un’ora di attività fisica, all’aperto.

Una camminata, una corsa nel parco, un’ora di attività sportiva. Insomma l’importante è continuare ogni giorno a fare attività fisica e possibilmente all’aperto. L’attività fisica infatti permette di scaricare la tensione, ma anche di mantenere in efficienza il corpo e la mente. Facilita la concentrazione, migliora l’umore, mantiene in efficienza il metabolismo: a tutto vantaggio dell’impegno scolastico.

  • Ogni giorno, prima della riapertura della scuola aiutare i bambini a riprendere contatto con le abitudini, gli orari e gli schemi cittadini. Senza forzare troppo la mano con drastici cambiamenti.
  • Gradualmente torniamo ai ritmi del quotidiano. Gradualmente riprendiamo lo stile di vita cittadino, mantenendo le buone cose delle vacanze.

 Tra le cose buone delle vacanze c’è senz’altro anche l’alimentazione. Lasciamo pure da parte le sregolatezze e manteniamo le buone abitudini:

  • Una buona e abbondante colazione, fatta di alimenti sani ed energeticiù
  • Pasti regolari
  • Spuntini per alleggerire anche l’impegno, soprattutto quando inizieranno le lezioni: frutta, yogurt, dolci fatti in casa, panini salutari

 Nel fine settimana, ancora qualche escursione, gita, passeggiata, fino a quando il tempo è clemente. Approfittiamo per stare fuori in serenità con i nostri figli. Fa bene a loro e fa bene a noi.

Photocrediti: © Elena Stepanova - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI