Come chiedere al sindaco una città a misura di bambino

Guida Guida

Come deve essere una città a misura di bambino? Forse sono proprio i bambini ad avere le idee più chiare. Il sindaco di Milano ha deciso perciò di incontrarli per chiederglielo di persona. Un appuntamento da perdere!

Le nostre città spesso sono costruite e gestite come se i bambini non esistessero.

Molti pericoli, aria insalubre, pochi spazi verdi e pochi anche quelli dove giocare in sicurezza.

In molte città mancano attrezzature, servizi ma spesso manca anche una mentalità per rendere le città sostenibili e a misura di bambino

Ma come deve essere una città a misura di bambino? Forse gli unici che ce lo possono dire in modo chiaro e preciso sono proprio i bambini benché, spesso, non riescano a trovare adulti disposti ad ascoltarli.

Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha deciso invece di ascoltare i bambini e ha organizzato un pomeriggio dedicato a loro.

  • Sabato 10 marzo a Milano, presso la Libreria dei Ragazzi Via Alessandro Tadino, 53, il sindaco incontrerà tutti i bambini per ascoltare da loro idee, suggerimenti e richieste.

L'ingresso è libero e aperto a tutti ma il diritto di parola sarà concesso solo ai bambini e ai ragazzi under 18 anni.

Un sabato pomeriggio alternativo e una grande occasione per i bambini, per trovare anche uno spazio di parola e di ascolto, all'interno della loro città.

Per approfondire il tema della città a misura di bambino, vi consigliamo il sito di Legambiente che, ogni anno, realizza un interessante report che si chiama Ecosistema bambino

Foto: Comune.milano.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI