Come giocare all'aperto con i bambini

Guida Guida

L'estate è tempo di giochi all'aperto con i bambini. Eccone alcuni facili da fare anche in città! Tante proposte per un'estate piena di divertimento!

Giocare all'aperto con i bambini è il modo più semplice per stimolare il movimento dei nostri piccoli e anche migliorare la loro salute.

  • Come hanno dimostrato molti studi infatti, il gioco all'aria aperta ha grandissimi effetti positivi sulla salute complessiva dei bambini, sia dal punto di vista strettamente fisico e motorio, sia dal punto di vista psicologico.

Il gioco all'aria aperta è una straordinaria occasione di scoperta e apprendimento, stimolazione di tutti i sensi e di socializzazione.

Ecco una serie di giochi da provare subito divisi per età, da alternare a spazi di gioco ed esplorazione libera e anche di semplice ozio.

Fino a 3 anni

  • Giocate a raccogliere fiori, foglie, sassi, legnetti
  • Giocate con palloni morbidi e leggeri, tirando con i piedi e con le mani per sviluppare la coordinazione e la manualità
  • Giocate a rotolarvi (si può fare sull'erba e anche sulla sabbia) per favorire l'esperienza tattile e il movimento
  • Stimolate i bambini alla conoscenza degli elementi naturali
  • Dove è possibile favorite il camminare e la corsa a piedi nudi

Da 4 a 6 anni

Organizzate qualche gioco riunendo un gruppo di bambini al parco o in spiaggia. In questa fascia d'età i bambini non sono in grado di comprendere e rispettare giochi con regole o giochi molto strutturati. Vanno perciò favoriti giochi di movimento facili. Ad esempio:

  • Il classico girotondo
  • Facili gare di corsa su piccole distanze
  • Salto ai birilli
  • Giochi con la palla
  • Canzoni animate. I bambini si dispongono in cerchio. L'adulto canta una canzoncina per bambini mimando gesti divertenti che i bambini devono ripetere a tempo tutti insieme. La canzoncina si ripete sempre più veloce, creando lo scompiglio e un grandissimo divertimento per tutti.

Dai 7 anni in poi

Si possono organizzare tutti i tipi di gioco strutturato a squadre o individuali come, per esempio:

  • Ruba bandiera
  • Regina reginella. I bambini si dispongono in fila uno accanto all'altro a una certa distanza dall'adulto che guida il gioco impersonando la regina. Il gioco inizia con il primo bambino che chiede "Regina, reginella, quanti passi devo fare per raggiungere il tuo castello?" L'adulto risponde a ciascun bambino di compiere dei passi imitando ogni volta un animale diverso. Ex: La regina chiede 3 passi da canguro. Il primo bambino che arriva alla regina si scambia con lei e il gioco ricomincia.
  • Quattro cantoni. Un bambino è al centro di un quadrato abbastanza largo. Quattro bambini si dispongono ognuno ad ogni angolo del quadrato. Al via i 4 bambini si scambiano i posti liberamente lungo il quadrato, mentre quello al centro deve cercare di rubare loro il posto.
  • Nascondino
  • Caccia al tesoro. Si può fare anche senza tracce scritte. In un parco, nascondete piccole sorprese, dolci o giocattolini in punti nascosti ma accessibili. Dividete i bambini in due squadre e al via tutti cercheranno le sorprese. Vince che ne trova di più.
  • Salti con la corda.
  • Portatori d'acqua. Si può fare dovunque c'è una fonte d'acqua vicina e facilmente accessibile per i bambini. Si dividono i bambini in due squadre e si distribuiscono tanti bicchieri o barattoli di plastica. Si dispongono i bambini in fila per 1 a una certa distanza dall'arrivo dove verranno poste due grandi bacinelle. Al via ogni giocatore a turno deve andare a riempire il suo contenitore d'acqua e versarlo nella bacinella. Vince la squadra che porta più acqua.

photo credit: © Igor Yaruta - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI