Giochi per le feste dei bambini: la pesca dei pesci

Guida Guida

Feste e creatività per bambini
Silvia Comini

Il gioco della pesca dei pesci: scopri come realizzare il materiale per intrattenere i bambini in questo gioco. Il divertimento è assicurato!  

I giochi più divertenti per le feste dei bambini sono quelli di cui anche il materiale necessario si può realizzare con le proprie mani. 

Ecco la realizzazione dei materiali e due proposte di gioco per animare le feste dei bambini

Il gioco della pesca dei pesci (adatto a bambini dai 3 anni in su)

Occorrente:

  • bastoncini di legno lunghi 30 cm
  • filo di cotone
  • nastro adesivo
  • rondelle di metallo e magnete incasso plastica
  • carta adesiva colorata
  • cutter per tagliare un cerchio di diametro 2,5 cm
  • forbici
  • colla a caldo
  • stampa con i pesci

Esecuzione

  • Per realizzare la canna da pesca tagliate circa 60 cm di filo di cotone e arrotolate una delle estremità intorno al magnete. Terminate l’operazione con uno o più nodi, poi ricoprite il magnete con del nastro adesivo
  • Infine chiudete con un punto di colla a caldo il retro del magnete (la parte di plastica) avendo cura di portare al centro il filo di cotone come mostrato in foto
  • Prendete un bastoncino e arrotolate sulla punta per circa 2 cm l’estremità del filo ancora libera dopo aver messo della colla a caldo per farlo aderire.

Il filo della canna da pesca, dal bastone al magnete, deve essere lungo circa 30 cm

La canna da pesca ora è fatta, procedete nello stesso modo per realizzarne quante ve ne servono per giocare.

Per costruire i pesci:

  • stampate la grafica su del cartoncino bianco o in alternativa stampate su della carta normale che poi incollerete su del cartoncino per dargli più spessore
  • Ritagliate i pesci
  • Ponete sulla guancia di ogni pesce una rondella e sopra un cerchio (2,5 cm di diametro) di carta adesiva, ottenuto con il cutter, per incollare la rondella. Ripetete l’operazione per realizzare gli altri pesci

Come si gioca?

  • Prima d’iniziare occorre stabilire una regola fondamentale da rispettare: con la canna da pesca ci si può far male, poiché se si agita roteando il filo con il magnete questo può colpire la testa o parti del corpo di altri bambini, per cui un “direttore di gara” deve mostrare l’uso improprio e poi vietarlo.

Una volta scongiurato il possibile inconveniente, questo gioco assicura tantissimo divertimento.

Se i bambini hanno dai 3 ai 5 anni occorre distribuire ad ognuno una canna da pesca. Poi si dispongono i pesci lungo un percorso e al via i partecipanti iniziano a catturarli facendo combaciare la calamita alla rondella posta nella guancia del pesce. Vince chi avrà pescato di più.

Un’altra versione del gioco adatta ai bambini dai 6 ai 10 anni: 

  • consiste nel disputare una gara fra due squadre. In questo caso per giocare occorrono solo due canne da pesca e tanti pesci, almeno tre per ogni bambino
  • Le squadre si dispongono in fila indiana una a fianco all’altra e il bambino che è all’inizio di ogni fila, tiene in mano una canna da pesca
  • Davanti alle due squadre lontane alcuni metri o lungo un percorso ad ostacoli si dispongono i pesci
  • Al via parte il primo partecipante della fila e corre a pescare un pesce poi torna indietro appoggia vicino alla sua squadra il pesce e passa la canna da pesca al compagno successivo, così via fino alla fine dei pesci, vince la squadra che è riuscita ad ottenere più pesci.

Scarica la grafica per la realizzazione del gioco "La pesca dei pesci", qua trovi le foto tutorial step by step: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16


Foto © Silvia Comini

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI