Bambini e scene di sesso al cinema: cosa fare

Guida Guida

Fare finta di niente o imbarazzarsi non serve: ecco come comportarsi quando i bambini assistono in TV o al cinema a scene di sesso poco adatte a loro.

Si cerca sempre di prestare la massima attenzione ai contenuti scelti in tv o al cinema quando in casa ci sono bambini. Tuttavia può capitare che, nostro malgrado, i bimbi si ritrovino ad assietere a scene di sesso, con nostro grande imbarazzo.

Come comportarsi allora? E come intervenire?

La prima cosa da tenere a mente è che fingere noncuranza, magari cambiando discorso davanti alle domande dei bambini, anche se sembra la cosa più semplice, può rivelarsi una mossa sbagliata. I bambini, infatti, sono abituati a fare riferimento al nostro modo di comportarci e alle nostre reazioni per interpretare quello che accade intorno a loro e quello che vedono.

Dunque, mostrarsi imbarazzati o lievemente ansiosi, davanti a una secna di sesso, potebbe veicolare un messaggio decisamente sbagliato.

Prime regola, dunque: niente panico di fronte a scene di sesso in TV

La cosa più semplice, infatti, è valutare come reagisce il bambino e cercare di rispondere in modo sereno alle sue domande. Tanto più che, con ogni probabilità, si tratterà di domande semplici, in linea con la sua età e il suo sviluppo e dunque nulla di troppo complesso.

In linea di massima, e sempre a seconda dell'età del piccolo, gli si potrà spiegare una scena di sesso, raccontandogli che quello è un modo che gli adulti hanno per esprimesi affetto e amore.

Un altro aspetto da non trascurare riguarda anche i contenuti a cui il bambino può trovarsi davanti quando è da solo: lasciargli guardare un cartone in tv mentre la mamma prepaara la cena è un'abitudine comune, anche se spesso tendiamo a trascurare le scene proposte anche nelle pubblicità, non sempre adatte ai bambini.

Il consiglio è dunque quello di evitare il più possibile di lasciare i bambini da soli davanti alla tv o al tablet: anche il web, infatti, può rappresentare un pericolo.

E quando sono più grandicelli? Una volta raggiunta l'età dell'adolsescenza o della pre-adolescenza, la faccenda si fa sicuramente più delicata: in questo caso il ruolo del genitore, deve essere quello di fornire informazioni chiare e adeguate, senza naturalmente ossessionare o forzare la mano.

Foto © redpepper82 - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI