È ora di togliere il pannolino

Guida Guida

Quando un bambino ha 16 /18 mesi, comprate un vasino colorato ma normale (non a forma di animale o macchinina: fare la pipì non è un gioco, ma un passaggio per diventare un pò più grandi) e mettetelo in bagno, dove va tutta la famiglia.

Quando un bambino ha 16 /18 mesi, cari genitori, armatevi di un vasino colorato ma normale (non a forma di animale o macchinina: fare la pipì non è un gioco, ma un passaggio per diventare un pò più grandi) e mettetelo in bagno, dove va tutta la famiglia. Il bambino comincia così per gioco, ma prende confidenza con l'oggetto. Prima si siederà vestito, poi capiterà che si sieda prima del bagnetto, poi magari farà anche pipì da solo.

I bambini infatti cominciano a controllare la pipì intorno ai due anni. Capiterà così ad alcune mamme di trovare il pannolino asciutto. In questo caso bisogna sedere il bambino sul vasino: può capitare che faccia pipì oppure no, ma diventerà un'abitudine. Ricordiamoci infatti che per i bambini fare la pipì nel vasino vuol dire diventare un pò più grandi.

E se anche il mattino dopo la nanna il pannolino è asciutto, facciamo immediatamente sedere il bambino sul vasino. Continuiamo poi per qualche tempo a farlo sedere sul vasino al cambio del pannolino. Se vedete che fa la pipì con continuità dopo una settimana dieci giorni, allora toglietegli il pannolino.

A questo punto non mettetegli più i body, ormai poco pratici. Sostituiteli con delle mutandine e una maglietta intima, in nquesto modo possono fare la pipì da soli. Il pannolino si metterà ormai solo per il pisolino e per la nanna della notte.

Non aspettate che il bambino vi dica “mi scappa la pipì”, non succederà mai, perché si dimentica, deve giocare: è la mamma che deve capire ogni quanto tempo portarlo in bagno.

Ricordate inoltre, quando uscite di casa, di portare con voi una borsa con un cambio di mutandine e pantaloni o gonna per ogni evenienza. Capita di fare la pipì addosso, ma è bene non creare ansie per questi momenti. Viviamoli come un normale salto di crescita, e in breve tempo il bambino diventerà bravissimo, andrà in bagno da solo e non vorrà più aiuti. Anzi affermerà orgoglioso: “Faccio da solo”.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI