Come gestire il rientro dalle vacanze con i bambini

Guida Guida

Finite le feste, tornare alla vita di tutti i giorni può essere difficile, soprattutto per i piccoli. Ecco allora qualche dritta per un rientro sereno.

"L'Epifania tutte le feste porta via", dice il proverbio... E infatti, passato il 6 gennaio, ci si trova a fare i conti con la fine delle vacanze natalizie e con la ripresa dei ritmi abituali.

Così, soprattutto per i bambini, questo periodo dell'anno può comportare qualche difficoltà: dopo l'emozione del Natale e i giorni trascorsi con meno regole e tanto divertimento, si ritrovano catapultati nella vita di sempre.

Come fare allora per gestire lo stress da rientro post natalizio dei bambini?

Ecco qualche piccola astuzia...

  1. Per fare in modo che la ripresa della routine sia meno traumatica, possiamo concedere ai bambini qualche piccolo sgarro "vacanziero": se per esempio avevano preso l'abitudine di andare a dormire più tardi del solito, invece di tornare ai soliti orari si può permettere un quarto d'ora in più di tv o per una coccola prima di andare a dormire.
  2. Stesso discorso per la tavola: se è giusto, dopo i bagordi natalizi, far tornare anche i bambini a un'alimentazione sana, possiamo comunque gratificare il loro palato con qualche piattino salutare ma allo stesso tempo gustoso.
  3. Per far capire ai bambini che il divertimento può continuare anche dopo le vacanze, può essere una buona idea poi programmare un'attività spassosa da fare tutti insieme durante il weekend: un cinema, un pomeriggio al parco o una gita fuori porta, per esempio.
  4. Per gestire poi lo stress della sveglia è utile inventarsi qualche piccolo rituale che renda meno difficile alzarsi dal letto la mattina per andare a scuola. Un esempio? Magari una colazione speciale e un po' diversa dal solito.
  5. Infine, anche organizzare un pomeriggio con i compagni di scuola può essere d'aiuto per far riscoprire ai bambini il piacere del quotidiano. Perché tornare a scuola vuol dire anche questo: ritrovare gli amici di sempre.

Basteranno un paio di settimane per riprendere i ritmi di prima senza bronci o capricci!

Foto © Monkey Business - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI