Come insegnare le tabelline ai bambini

Guida Guida

Giochi, app e altre astuzie divertenti per aiutare i bimbi alle prese con le tabelline.

Imparare le tabelline, si sa, è uno dei compiti più difficili (e forse più noiosi) che tocca ai bimbi durante gli anni della scuola elementare. Tuttavia, anche se richiede tanta pazienza, concentrazione e buona memoria, si tratta di una tappa obbligatoria nell'apprendimento, dalla quale non si può prescindere.

Conoscere le tabelline infatti è fondamentale per imparare a fare i conti velocemente, risolvere i problemi e soprattutto gettare le basi per le future nozioni matematiche.

Come superare allora la noia e la svogliatezza dei bimbi alle prese con le tabelline? Per esempio trasformandole in un'attività divertente. Missione impossibile? Niente affatto: ecco qualche semplice trucchetto!

Ecco allora alcune strategie divertenti per insegnare ai bimbi le tabeline

  • Per i piccoli nativi digitali il modo più semplice per imparare le tabelline è quello di usare il tablet o lo smartphone di mamma e papà. L'app da scaricare allora è 2x2=4, un gioco spassoso che permette di studiare le tabelline a colpi di cannone e assalti di pirati! Il divertimento è garantito e l'apprendimento pure!
  • Sembrerà strano ma le tabelline si possono imparare anche ... cantando! Basta andare su YouTube per scoprire infatti le allegre Tabelline Canterine. Attraverso simpatici personaggi animati e semplici melodie i piccoli hanno la possibilità di memorizzare in modo facile e divertente le tabelline! L'idea nasce dal libro omonimo, edito da Mela Music, e diventato ormai un baby best seller.
  • Se invece il bimbo ama i giochi da tavola, un'idea carina può essere quella di coinvolgerlo nella realizzazione di un mazzo di carte un po' speciale. Basterà prendere dei semplici fogli di cartoncino bianco, tagliarli in un formato maneggevole e con un pennarellino scrivere su un lato una tabellina (es. 2x3) e sull'altro il risultato corretto (6). I bimbi in questo modo possono divertirsi cimentandosi in allegre sfide... all'ultima tabellina!
  • Infine, anche delle semplici filastrocche in rima possono essere d'aiuto. La rima infatti permette ai bambini di memorizzare più facilmente parole e numeri. Le mamme e i papà più fantasiosi e creativi, allora, possono aiutare i bimbi inventando per loro buffe rime a misura di tabellina. "6 per 8, 48 questa è la storia del paperotto"... e così via!

Buon divertimento!

Foto © BillionPhotos.com - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI