Cosa fare con i bimbi quando piove: la pigna diventa un gufo

Guida Guida

Illustratrice
Pucci Zagari

Come realizzare un gufetto con una pigna, alcune foglie, panno lenci e poco altro? Ecco il tutorial di Pucci Zagari.

L'autunno è la stagione ideale per raccogliere delle pigne al parco: conservatele per realizzare dei lavoretti con i vostri bimbi nelle giornate di brutto tempo!

Occorrente:

  • Una confezione di uova (da 4 o da 6) di cartone
  • Due foglie
  • Occhietti adesivi
  • Panno lenci arancione o un foglio di gomma piuma arancione
  • Colla a caldo
  • Forbici

Prendere la confezione di carta di uova e separarla in modo da averne due metà che useremo per due diverse operazioni.


Sulla metà superiore, quella liscia senza i separatori delle uova, tracciare una forma ovale e ritagliarla. Incollarla poi alla base della nostra pigna in modo da renderla più stabile

Dal panno lenci arancione ritagliamo una forma di rombo piccolo per il becco e delle zampette.

Con la parte inferiore della confezione di uova, quella dove le uova poggiano, ritagliare due cerchietti, e successivamente incollarci gli occhietti.

 

Incollare i tondini con gli occhi nella parte superiore della nostra pigna alla giusta distanza per formare il viso del gufetto. Incollare poi il becco, e alla base le due zampette.


 

Per sistemare e incollare bene tutte le parti del gufetto sarà probabilmente necessario rimuovere delle foglie dalla pigna.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI