Il latte vaccino può sostituire il latte materno?

Domande Domande & Risposte

Il latte vaccino può sostituire il latte materno?

Il solo alimento adatto al neonato, per digeribilità e apporto nutritivo, è il latte materno. Il latte materno è fondamentale per una corretta alimentazione dei neonati nei primi sei mesi di vita: un bambino nutrito con questo latte presenta migliori difese immunitarie.

Il latte vaccino invece è, dal punto di vista nutritivo, troppo squilibrato per i bisogni di un neonato: è troppo povero di ferro e troppo ricco di proteine, non presenta un’adeguata qualità dei lipidi, manca di acidi grassi essenziali e contiene poche vitamine, in particolare la A, la C, la D e la E.

Somministrare al neonato il latte di mucca troppo presto, ovvero nel primo anno di età, favorisce l’insorgere di alcune anomalie come l'anemia da carenza di ferro, responsabile di gravi danni nello sviluppo psico-intellettivo del bambino.

Nel caso non si potesse allattare al seno quindi non si deve ricorrere al latte vaccino ma usare un latte artificiale formulato in cui si ritrovano tutti i nutrienti indispensabili per il neonato.

Foto © basnik_bna - Fotolia.com

 

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI