Quando cominciare lo svezzamento del bambino?

Domande Domande & Risposte

Quando cominciare lo svezzamento del bambino?

Lo svezzamento, ovvero il passaggio dal latte alle prime pappe solide, è una fase cruciale nello sviluppo del neonato e come tale può comportare nelle mamme qualche dubbio. La domanda più frequente riguarda proprio l'età in cui è giusto cominciare ad offrire al piccolo i primi alimenti semi-solidi.

In linea di massima, il consiglio degli esperti è quello di inziare lo svezzamento tra il quarto mese compiuto e il sesto: non c'è infatti un'età valida per ciascun bambino, perché molto dipende da alcuni fattori che variano sensibilmente da bimbo a bimbo. Se il piccolo sembra non saziarsi completamente dopo la poppata, se  sembra incuriosito da altri cibi, se, avvicinandogli un cucchaino, tende a tenerlo in bocca senza effettuare la classica suzione e se riesce a stare seduto, si può dedurre che è pronto per iniziare lo svezzamento.

L'importante però è che la mamma cerchi di vivere questa fase di passaggio nel modo più sereno possibile e senza aspettative poco realistiche: infatti anche se il bambino, dal punto di vista dello sviluppo, è pronto ad essere svezzato non significa che accetterà da subito facilmente la pappa. E' bene quindi procedere per gradi, dandosi dei piccoli obiettivi in modo che il piccolo abbia il tempo di abituarsi alla novità.

Si può iniziare con dei semplici omogeneizzati di frutta o sostituendo una poppata con la classica prima pappa preparata con brodo vegetale e farina di riso, mais e tapioca. In ogni caso è bene sempre far riferimento al proprio pediatra che saprà indicare al meglio come comportarsi.

© famveldman - Fotolia.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI