Depressione post-partum, consigli e indirizzi utili

Guida Guida

Baby blues e depressione post-partum, come prevenirle e superarle. I consigli degli esperti e gli indirizzi utili.

La depressione post-partum viene definita in modo sintetico come "una particolare forma di disturbo psicologico che compare in molte donne a partire dal 3° o 4° giorno dopo il parto e che può avere una durata di diversi giorni o perdurare, manifestandosi in qualche caso come depressione vera e propria, accompagnata da forme di psicosi."(fonte O.N.DA)

In generale l'incidenza della depressione post-partum è di circa il 15% mentre invece si parla di "baby blues" per tutti quei sintomi lievi di malinconia ed emotività che coinvolgono invece circa il 70% delle madri.

  • Reazioni tipiche come crisi di pianto, irritabilità, ansia o inquietudine, che tendono a scomparire dopo pochi giorni dal parto, sono tutte manifestazioni 'lievi' riunite sotto il termine 'baby blues'. Sono reazioni in qualche modo 'fisiologiche' che accompagnano la grande rivoluzione fisica e psicologica della maternità

Se invece i sintomi non scompaiono e tendono ad aggravarsi e a permanere nel tempo si può parlare di depressione post-partum.

  • Alcuni studi hanno evidenziato come lo squilibrio ormonale che si determina nel periodo della gravidanza e del parto può indurre conseguenze rilevanti anche sull'umore e sul benessere psichico.

Ma molti altri studiosi concordano sul fatto che alla base della depressione post-partum ci sono fattori di origine psicologica legati alla vita della donna, al suo contesto sociale, alla sua storia personale.

Senza dimenticare altri fattori importanti come lo stato di salute, il contesto sociale, l'età e talvolta eventi traumatici avvenuti in concomitanza della gravidanza o del parto.

  • Alcune ricerche hanno evidenziato che il 40% delle donne che presenta i sintomi della depressione nel post partum era già depresso in stato di gravidanza

Cosa si può fare:

Pur essendoci delle cause fisiologiche è possibile prevenire o quantomeno attenuare le manifestazioni della depressione post-partum, agendo soprattutto a livello psicologico, non solo con la madre ma anche con le persone che le sono accanto per poter affrontare insieme i tanti aspetti psicologici che la donna si trova ad affrontare al momento del parto.

La depressione post-partum può essere affrontata in modo differente a seconda del tipo e della gravità dei sintomi.

  • Come afferma il Dott. Claudio Mencacci - Direttore Dipartimento di Neuroscienze A.O. Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano : "Una donna che soffre di depressione post-partum ha bisogno di ritrovare la fiducia nelle proprie capacità di madre, a volte di ricostruire la relazione con il proprio bambino, ma sempre ha bisogno di essere accolta, ascoltata, sostenuta e liberata dai sensi di colpa o di vergogna che questa sofferenza le ha provocato, minando profondamente la sua autostima e l’immagine di sé come donna e come madre."

Sul piano pratico :

  • Limitare i visitatori nei giorni del rientro a casa dopo il parto;
  • Dormire nelle stesse ore in cui dorme il neonato;
  • Seguire una dieta adeguata che eviti eccessi e l’assunzione di eccitanti come alcool e caffé;
  • Chiedere aiuto quando se ne sente il bisogno;
  • Mantenere i contatti con amici e familiari;
  • Rafforzare il rapporto con il partner e soprattutto mantenere la consapevolezza che il malessere passerà da lì a pochi giorni

Per i familiari e gli amici:

  • Alleviare gli impegni della neo-mamma
  • Occuparsi delle faccende domestiche
  • Restare disponibili all'ascolto, dare sostegno senza imposizioni nè giudizi

Se i sintomi depressivi permangono oltre i 15 giorni è il caso di rivolgersi ad uno specialista per trovare insieme a lui il modo migliore di superare la depressione post-partum.

  • Un ottimo sito dove potete trovare consigli e indirizzi a cui chiedere aiuto, in molte città italiane è quello realizzato dall' Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (O.N.DA), con il supporto di 6 centri di eccellenza dislocati in tutta Italia: Milano, Torino, Pisa, Ancona, Napoli e Catania e il patrocinio del Ministero della Salute: www.depressionepostpartum.it

Fonte: O.N.DA

Foto © evgenyatamanenko - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI