A passeggio col bebè

Video Video
Guida al primo anno del bambino: passeggiate. I consigli del pediatra sulle passeggiate da fare col bebè, qualunque tempo faccia fuori. Segui la nostra pratica video guida.

A domanda… risposta

Perché la passeggiata è così importante?

Portare il bambino a fare una passeggiata significa iniziare a metterlo a contatto con il mondo esterno, da cui potrà ricevere molti stimoli importanti per lui. Inoltre, durante il passeggio il bambino si rilassa e il suo appetito aumenta.
Perché tutto questo avvenga, però, la passeggiata deve essere vissuta come un momento piacevole anche dalla mamma, dal papà o dalla persona che accompagna il bambino.

Quanto tempo è meglio aspettare per portare fuori il neonato?
Non ci sono regole specifiche, ma vige solo il buon senso. Il bambino appena nato può essere portato fuori di casa da subito, non è necessario aspettare delle settimane, se nato in mesi estivi; bisogna avere qualche accortezza in più nei mesi invernali, considerare il tempo atmosferico e valutare noi stessi i momenti più adatti e la durata della passeggiata.

È inverno e fa freddo: posso portare il bambino a passeggio?
I bambini non temono il freddo, o almeno non più noi! I bambini possono essere portati a passeggio in qualsiasi condizione atmosferica, basta prendere alcune precauzioni. Tutte le carrozzine sono attrezzate anche per la copertura contro la pioggia e non bisogna temere un po’ di pioggia, basta cambiare il bambino non appena si rientra in casa.

È vero che il vento non fa bene ai bambini?
Nelle giornate particolarmente ventose è meglio non uscire oppure ridurre molto la durata della passeggiata. Il vento solleva molte sostanze nemiche per i bambini, a cui è consigliabile non esporli.

Io soffro molto il freddo e temo sempre di vestire troppo il bambino.
Per capire quanto coprire il bambino è bene utilizzare se stessi come metro di paragone. Se sentiamo freddo in testa o alle mani, probabilmente anche il bambino avrà la stessa sensazione e sarà bene fargli indossare il cappello e i guanti. In caso di dubbio, tuttavia, sarà sufficiente sentire con un dito il suo collo: se è sudato, significa che ha troppo caldo e dovremo togliere qualche indumento.

CREDITS

Autore
Michela Mozzanica

Regia
Michela Mozzanica

Producer
Michela Mozzanica

Interpreti
Paola Panigas
Giuliano Pellizzari
Maia Pellizzari

Operatori
Claudio Lucca
Michela Mozzanica
Amenofi Persi

Montaggio
Gaia Melotti
Fabrizio Parisi per Studio Effe

Esperto
Prof. Giuseppe Ferrari, pediatra

In redazione
Laura Mauceri
Burak Ortahamamcilar

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI