Tv e computer tolgono il sonno ai bambini

Guida Guida

Serve meno tv e computer per far dormire i bambini, questo il risultato di una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista scientifica Jama Pediatrics.

La tv e il computer tolgono il sonno ai bambini, un dato che sembra emergere in modo chiaro da una recente ricerca scientifica dell'Università australiana di Wollongong, pubblicata sulla rivista scientifica JAMA Pediatrics.

  • Lo studio longitudinale, coordinato dal Dott. Christopher Magee ha analizzato un campione di 3427 bambini, per un tempo di cinque anni.

Obiettivo della ricerca era verificare se esiste una correlazione tra le ore che i bambini trascorrono davanti alla tv e al computer e la riduzione delle ore di sonno.

  • A questo dato sono state correlate altre informazioni di tipo socio-economico, della famiglia dei bambini oggetto di studio, in modo di avere un quadro del contesto complessivo.

I ricercatori hanno così verificato che:

  • Nelle famiglie di livello più alto e più benestanti è più facile trovare in casa più di un televisore e diversi dispositivi elettronici, con il risultato che i bambini di queste famiglie trascorrono più tempo davanti a uno schermo e meno tempo a dormire
  • Nelle famiglie di basso livello culturale ed economico, la tv è spesso lo strumento principale di intrattenimento e di gestione dei figli, in mancanza peraltro di disponibilità economiche per attività sportive ed extra-scolastiche in genere. Anche in questo caso le ore di sonno dei bambini sono insufficienti

In entrambi i gruppi familiari si è evidenziato che i bambini che dormono meno sono quelli che trascorrono più ore davanti a tv e computer

Come ha sottolineato il Dott. Magee: «Meno sonno vuol dire stanchezza, che può ridurre ulteriormente la motivazione a intraprendere comportamenti attivi, così che nel tempo ci si sposta sempre più verso attività sedentarie, come il guardare la tv o usare il computer, proprio come mezzi per affrontare sonnolenza e stanchezza». 

Innanzitutto perchè le ore che i bambini trascorrono fermi davanti a uno schermo potrebbero essere invece dedicate all'attività fisica e sportiva, che oltre a far bene alla salute agevola il sonno naturale.

  • Poi perchè esiste un complesso meccanismo di condizionamento che induce i bambini a ricercare alimenti e merendine ipercaloriche (viste in tv) e aumento dello stimolo a mangiare.

I ricercatori confermano, così come molti esperti della materia, che un sonno insufficiente per i bambini è assolutamente negativo per la loro salute, per  il loro benessere e anche per il loro sviluppo cognitivo.

Dormire poco o male può significare ridurre le capacità di apprendimento e il rendimento sia scolastico che extra-scolastico.

Foto © Joanna Zielinska - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI