“Wannabe”: il remake delle Spice Girls per i diritti delle donne

Notizia Notizia

"Wannabe", la celebre canzone delle Spice Girl, 20 anni fa spopolava ovunque divulgando il messaggio del Girl Power.  Oggi il suo remake dà voce ai diritti delle donne. 

“Wannabe”: il remake delle Spice Girls per i diritti delle donne

Alla fine degli anni '90 "Wannabe", la hit delle Spice Girl, era diventata un inno per le donne di tutto il mondo e ora il suo remake sta diventando un messaggio rivolto ai leader della Terra per sollecitare tutti gli Stati a sviluppare politiche in favore delle donne.

Al nuovo video, diretto da MJ Delaneye e prodotto da Moxie Pictures con l’aiuto di Getty Images e l’associazione Sawa, hanno partecipato artiste, attrici e cantanti provenienti da ogni parte del mondo come Nigeria, Sud Africa, Gran Bretagna, Usa e Canada e persino una superstar di Bollywood.

Victoria Beckham, la celebre Posh Spice, ha condiviso sulla propria pagina Facebook l’originale della canzone cult “Wannabe” scrivendo: “Che cosa meravigliosa che dopo 20 anni l’eredità delle Spice, il Girl Power, sia usata per incoraggiare e dare forza a una nuova generazione #‎WhatIReallyReallyWant”.

Victoria Beckham, che è Goodwill Ambassador di UNAIDS promuovendo la campagna "The Global Goals" per la difesa dei diritti femminili, ha poi invitato le donne a condividere una foto per esprimere ciò di cui hanno più bisogno nella società per essere valorizzate.

Anche Emma Watson, la famosa attrice della saga di Harry Potter, ambasciatrice di UN Women, ha lodato l’iniziativa su Twitter in quanto il progetto aiuta a porre in atto il quinto obiettivo del Sustainable Development Goals, ovvero la parità di genere.

Il video, realizzato dalla charity Project Everyone e accompagnato dall’hashtag #whatIreallyreallywant”, costituisce un invito alle donne di tutto il mondo a far conoscere ai governanti il loro desiderio più importante.

Dai primi dati è emerso che le eredi delle Spice Girls vogliono un pianeta con istruzione di qualità per tutte le ragazze, lo stop alla violenza contro le donne e ai matrimoni precoci, parità di salario e parità di impiego.

I risultati della campagna saranno presentati all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di settembre, che segna il primo anniversario degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile adottati per porre fine a povertà, cambiamento climatico e diseguaglianze nell’arco dei prossimi 15 anni.

Foto www.glamourmagazine.co.uk

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI