Le paste polimeriche: orientamento all'acquisto

Guida Guida

Esperta di Paste Polimeriche
Simona Sanfilippo

In commercio esistono moltissime marche e tipologie di paste polimeriche: come orientarsi nell'acquisto? Scopriamo insieme le caratteristiche di ognuna!

Esiste in commercio una vasta gamma di paste polimeriche. Si distinguono per il grado di morbidezza, per le differenti tipologie di lavorazione e nei vari processi di indurimento.

La marca più conosciuta è Fimo. Lo troviamo in panetti colorati da 56 gr e da 350 gr. I colori possono essere mescolati tra loro anche fra le diverse tipologie. Esiste Fimo Classic, Una pasta dalla consistenza abbastanza dura, non secca all’aria quindi per indurire ha bisogno della cottura in forno. Il Fimo soft è la versione più morbida. Si riesce a modellare con semplicità e come il fimo Classic ha bisogno di essere cotto in forno a 110°-130°, per un max di 30 minuti. Troviamo anche il fimo con effetti particolari, come quelli glitterati, metallizzati e la gamma si chiama proprio Fimo Effect. L’ultimo nato della serie è il Fimo Air. A differenza dei suoi simili, questa nuova versione indurisce all’aria. Una pasta dedicata a chi preferisce non utilizzare i forni per la cottura.

Molto amata, la serie di paste polimeriche Kato polyclay, della famosa Donna Kato. Ha realizzato una splendida gamma di paste polimeriche professionali. I colori di questa marca non sono moltissimi. Essendo comunque mescolabili fra loro, possono far nascere sempre nuove possibilità di nuance e gradazioni. Essendo particolarmente dure, trovano un enorme successo nella lavorazione delle canes (canne di pasta assemblate che creano fantastici decori). Per indurire hanno bisogno di essere cotte in forno, come la maggior parte di queste paste in commercio.

Il Cernit è un’altra pasta polimerica molto conosciuta che possiede molteplici caratteristiche. Ha una speciale lucentezza, è duttile e molto elastica. Lo troviamo disponibile in diverse varietà : “Number one”, dalla lucentezza di porcellana; “glamour” dai colori perlati; “glamour neu” con colori metallici e “nature’s colors” nei colori della natura.

Consiglio di sperimentare queste paste, in base al proprio progetto, e al risultato che vogliamo ottenere. Di sceglierle secondo la loro caratteristica principale per dare alle nostre creazioni il massimo risultato!

© Bondarau - Fotolia.com

Se vuoi scoprire di più sulle creazioni di Mia, visita il suo canale Youtube!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI