Donne di successo: Paola Marzario, la creatrice di una startup da oltre 6 milioni di euro

Notizia Notizia

Una startup creata dopo la nascita del primo figlio, che mette in contatto le aziende del mondo della moda con l'e-commerce: con semplici ricette e tanta perseveranza ecco come si trasforma un'idea in un grosso business.

Donne di successo: Paola Marzario, la creatrice di una startup da oltre 6 milioni di euro

“È molto più difficile crescere un figlio che fondare una startup - diceva in un'intervista a Economy Up -. Ma un figlio vale molto di più di 100 startup e non c’è exit che possa darti una soddisfazione pari a quella di un bambino”. Era il 2014 e la creatrice di Brandon Ferrari aveva 35 anni. Era diventata mamma da poco. Prima per lei la vita era solo business, lavoro lavoro lavoro. Ma, con l'arrivo del suo piccolo, è riuscita a coniugare un'impresa da 6 milioni di euro con allattamento e ninna nanne. 

Paola Marzario fa parte a pieno titolo delle nostre Donne di successo, senza virgolette. Ecco la sua storia.

È la fondatrice e amministratore delegato di Brandon Ferrari, la startup digitale che indirizza le aziende italiane nella giusta direzione nel mercato e-commerce. Si tratta di un distributore online che seleziona i brand italiani noti o ad alto potenziale e gestisce per loro le campagne di vendita sui siti di vendita via internet nel mondo. Dopo un anno dalla sua fondazione, nel 2012, aveva già fatturato 2,7 milioni di euro.

Secondo Marzario, il segreto del suo successo è nel modo di lavorare "diverso" rispetto agli startupper italiani, "egocentrici e pieni di sé". Ma che la sua visione fosse "diversa" e avanti sui tempi, lo dimostra la sua stessa biografia.

A poco più di 20 anni, ancora studentessa di legge alla Bocconi, fonda la sua prima azienda, ItaliaCasting, una società in grado di mettere in contatto domanda e offerta per l'organizzazione di catering ed eventi. Le acquisizioni - prima parziale, poi totale - hanno messo la sua prima creatura nelle mani niente meno che della Pavarotti & Friends, che l'ha pagata 1,4 milioni di euro.

Il nome scelto per la sua azienda è un mix tra mondo americano e made in Italy: Brandon (che si può staccare in Brand on, marchio che va) e Ferrari, simbolo di eccellenza tutta italiana. Risultato? Il brand che va come una Ferrari, grazie proprio all'azienda di Marzario. "Nel nostro Paese - si legge in una delle numerose interviste che ha concesso - l'e-commerce è ancora un settore poco esplorato".

Dopo aver sondato il panorama nazionale, aver aperto una sede a Milano e una a Napoli (dove il distretto fashion è attivo e di altissima qualità), Marzario ha anche messo a punto una ricetta per le aziende che vogliono entrare nel settore e-commerce. Prima di tutto ci vuole un team efficiente e con numerose competenze, da destinare a questo settore. Poi "è necessario coordinare i vari processi, la produzione, il marketing, la comunicazione e, soprattutto, la logistica. Quest’ultima è fondamentale. L’e-commerce richiede tempi brevissimi".

Ma Marzario, da donna pratica e affascinata dalle ricette ben riuscite. Ne ha una anche per trasformare un'idea in un'impresa: è importante avere il team giusto, non arrendersi mai (perché le difficoltà non mancano) e analizzare il mercato, conoscerlo e studiarne i punti critici. La consapevolezza del proprio bacino di riferimento è poi la chiave per rendere vincente il proprio business. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI