Come visitare “The Floating Piers"

Guida Guida

“The Floating Piers", l’ormai famosa installazione di Christo sul lago d’Iseo, sarà aperta fino al 3 luglio 2016: ecco alcune dritte per visitarla. 

La spettacolare opera di Christo, The Floating Piers, sarà visitabile fino al 3 luglio 2016: la passerella che collega il paese di Sulzano con Monte Isola e San Paolo, al centro del lago d'Iseo, permetterà a chiunque di camminare sulle acque.

Sarà necessario armarsi di pazienza perché, fin dal primo giorno di apertura, si sono create, già a partire dall’alba, lunghe code per l’attesa

Si prevede infatti un grande afflusso di visitatori, oltre 70mila in appena 15 giorni, tra cui personalità di spicco come il nostro premier Matteo Renzi, la principessa Carolina di Monaco e forse anche star del cinema come Brad Pitt.

E’ bene sapere che la camminata sulla passerella galleggiante è piuttosto lunga: si tratta di 3 chilometri percorribili in entrambi i sensi

L’accesso è gratuito e si può percorrere la passerella a piedi, anche senza scarpe, con passeggini e cani al seguito ma non si può salire indossando scarpe con il tacco né con roller, skateboard e in bici. Sono ammesse carrozzine per disabili ed è vietato correre, saltare e tuffarsi in acqua. 

Non sono presenti protezioni per evitare che qualcuno possa cadere in acqua ma ci sono comunque addetti alla sicurezza e bagnini a bordo di gommoni e moto d’acqua.

Per gestire in sicurezza il flusso dei visitatori, il numero di persone che possono accedere contemporaneamente alla piattaforma è controllato attraverso appositi contatori: è previsto l’accesso a 10-12mila persone per volta, che possono rimanere quanto vogliono sul percorso.

The Floating Piers inizialmente è stata aperta al pubblico 24 ore su 24: ma dato l'enorme afflusso di turisti e curiosi, dal 23 giugno si è deciso di chiuderla da mezzanotte alle 6 del mattino, ogni giorno, fino al 3 luglio. L’ordine è arrivato dal prefetto di Brescia Valerio Valenti: «Un grande sforzo è stato fatto di fronte a un contesto territoriale estremamente problematico, - ha dichiarato il prefetto - le persone presenti sulla passerella in 4 giorni credo corrispondano a quelle che l'artista di aspettava forse nella prima settimana, o anche più».

In caso di forti piogge o temporali particolarmente violenti, l’istallazione viene evacuata. In ogni caso l’organizzazione dell’evento dispone di un satellite per prevedere il cattivo tempo ed evacuare in tempo tutta la struttura nel caso di temporali.

Chi, scoraggiato dalle code, non riuscisse a salire sul ponte galleggiante di Christo, può comunque visitarlo navigando su un battello, sempre che riesca ancora a trovare qualche biglietto disponibile.

Foto www.gioia.it

In battello

Navigazione Lago d'Iseo ha predisposto un servizio di linea integrato per raggiungere le località di Monte Isola interessate dall'opera di Christo “The Floating Piers"

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI