Chi sono gli snowboarders - Nuove tribù metropolitane

Video Video
Chi sono gli snowboarders- Nuove tribù metropolitane. Gli snowboarders raccontano la loro passione nel nostro video: una tavola, una pista innevata e tanta voglia di stare insieme.

Carta d’identità

  • Nome: snowboard
  • Luogo di nascita: Stati Uniti. Dal 1998 è una disciplina olimpica.
  • Segni particolari
    Michigan, 1963: l’ingegner Popper, per far divertire i suoi figli, ebbe l’idea di unire tra loro due sci sull’esempio di quel monosci che cominciava a essere usato dagli sportivi più arditi.
    Quando si accorse che i suoi ragazzi si posizionavano di traverso sulla tavola, comprese l’analogia con il surf e battezzò il modello “snurfer”. A questo primo prototipo ne seguì un altro costituito da una tavola da onda a cui applicò bordi metallici (le lamine) e attacchi per le scarpe appositamente progettati. Fu così che nacquero le primissime tavole.
    Negli anni ’70 la tavola subì molte modifiche e solo nella metà degli anni ’80 nacque la “snowboard” (letteralmente “tavola per neve”) moderna, che continuò a essere perfezionata anche negli anni ‘90.
    Oggi si sceglie la propria tavola in base a molte variabili, non ultima lo stile che si vuole praticare.
      
    Gli snowboarder non sono tutti uguali e ciascuno ha un suo stile. Tutti si chiamano rider, ma con variazioni: il freerider incarna lo spirito originale di questo sport, ossia la discesa compiuta sulla tavola; il freestyler ama compiere acrobazie al limite dell’impossibile; l’alpiner predilige la velocità, la gara e s’impegna in curve dove il corpo sfiora la neve.

    Come ogni disciplina sportiva, anche lo snowboard ha il suo gergo specifico. Ecco alcuni termini:

    soletta: parte piatta della tavola
    lamina: bordo esterno della tavola
    presa di spigolo: manovra che consiste nell’inclinare la tavola sulla lamina senza appoggiarla sulla soletta
    appoggio: manovra che aumenta la pressione all’estremità del piede
    front-side: posizione di appoggio in avanti, con la tibia
    back-side: posizione di appoggio indietro, con i talloni
    attraversamento: manovra di discesa in cui si porta in avanti prima un piede poi l’altro
    regular: snowboarder che tiene il piede sinistro in avanti
    goofy: snowboarder che tiene il piede destro in avanti
    foglia morta: tipo di esercizio per compiere gli attraversamenti
    curva elementare: piccolo arco di curva che unisce gli attraversamenti

In pratica

  • Dove: negli impianti di snowboard
  • Quando: durante la stagione invernale
  • Come: per chi non ha mai praticato lo snowboard, è consigliabile prendere lezioni da un maestro; si può anche entrare in contatto con gruppi di snowboarder, di cui esistono numerosi siti internet.
    Oltre alla tavola da snowboard, nell’attrezzatura indispensabile sono presenti le protezioni per i polsi, le ginocchia, la schiena e il caschetto per riparare la testa.
PER SAPERNE DI PIÙ
  • Nei primi anni '80 si diffuse in Europa un film cult per questa disciplina sportiva. Si tratta di Apocalypse Snow, girato sulle Alpi francesi, dove lo snowboarder Régis Rolland veniva inseguito per 32 minuti da una banda di malvagi su monosci. Il film contribuì a diffondere la fama dello snowboard e a lanciare le tavole, che da quel momento iniziarono a superare nelle vendite i monosci.
CREDITS

Autore
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane

Regia
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane

Producer
Francesca Loupakis 

Interpreti
Alberto Nicola

Operatori
Francesca Loupakis
Paolo Pisacane
Davide Riva

Montaggio
Paolo Pisacane 

Esperto
Alberto Nicola, maestro di snowboard, Scuola Italiana Sci

Si ringrazia
Vans
www.vans.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI