Come si scrive una tesi

Guida Guida

La laurea di avvicina? Ecco come scrivere al tesi.

Cominciano le giornate di gran caldo, e per chi deve stare sui libri per esami o addirittura per scrivere la tesi, non è di certo una situazione piacevole. In questa guida, vedremo in pochi e semplici passi come si scrive una tesi, sottolineando i passaggi più importanti per non lavorare a vuoto ed ottenere un buon risultato.

La cosa più importante è partire con le idee chiare: scegliete un argomento che vi interessa sul serio e di cui avete competenze, in questo modo il lavoro sarà più agile e darà maggiore soddisfazione. Scegliere un argomento di studio senza pensarci bene, può essere totalmente controproducente.

Un piano di lavoro risolve tanti inconvenienti


Altra cosa findamentale: scegliete un relatore ad hoc. Dovete trovarvi bene umanamente e professionalmente, e rendervi conto che può realmente aiutarvi a fare un lavoro come si deve. Queste cose fatte con leggerezza non portano a buoni risultati.

Organizza il lavoro al meglio, raccogliendo tutto il materiale (libri e video) e creando un piano da seguire, con i tempi e relative parti della tesi. In questo modo, avrai sempre sotto controllo i tuoi progressi.

Cerca di far controllare la tesi al professore il più spesso possibile durante la stesura, così non vi sarà il pericolo di sprecare tempo ed energia.

Il frontespizio della tesi deve vedere indicati il nome dell'Università, il titolo, il tuo nome e quello del relatore, oltre all'anno accademico ed al corso di laurea.

Fai, poi, un indice, con la divisione per capitoli e, volendo, anche un'introduzione per aprire la discussione. Non dilungarti troppo nella stesura (soprattutto se la laurea è triennale), ma cerca di essere interessante e soprattutto preciso.

Le conclusioni devono essere chiare e dire qualcosa di nuovo sull'argomento, anche solo il tuo punto di vista.

Chiudi con la bibliografia, che deve essere molto accurata e comprendere tutte le fonti, dai libri ai manuali, dai video ad eventuali contributi orali. Per i libri, ricorda di segnalare anche l'editore e l'anno di pubblicazione.

Rilega il tutto a piacimento ed ecco fatto!
 

Le date

Ricorda di rispettare le date di consegna, non è bello posticipare la laurea!
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI